Una gomma bucata (foto d'archivio Germogli)
Una gomma bucata (foto d'archivio Germogli)

Monteprandone (Ascoli Piceno), 9 settembre 2019 – Atti persecutori e danneggiamento. Con queste accuse un 50enne è stato arrestato a Monteprandone. La vittima del comportamento dell'uomo era la madre, cui aveva perfino squarciato le gomme dell'auto, parcheggiata sotto casa.

La 70enne, spaventata dall'ennesimo atto vessatorio, ha chiamato il 112 e i militari della Compagnia di San Benedetto del Tronto sono giunti in pochi minuti bloccando il figlio vicino all'abitazione della donna con addosso un coltello e una bomboletta spray al peperoncino. Il materiale è stato sequestrato.

La donna aveva già presentato denunce contro il 50enne ai carabinieri, che avevano avviato le indagini, fornendo un quadro probatorio dettagliato alla Procura di Ascoli Piceno. In brevissimo tempo gli inquirenti avevano ottenuto dal Tribunale un provvedimento di obbligo di dimora ad Ascoli per l'uomo, che invece si è ripresentato sotto casa della madre. E lì è stato arrestato.