Quotidiano Nazionale logo
28 mar 2022

Popolazione, Ascoli maglia nera in regione

Con un calo dell’1,3% di cittadini in meno in un anno, è la provincia tra le cinque marchigiane che registra la maggior flessione di abitanti

lorenza cappelli
Cronaca
Piazza San Tommaso
Piazza San Tommaso, Ascoli

Ascoli, 28 marzo 2022 - Con l’1,3% in meno di cittadini in un anno, è la provincia di Ascoli tra le cinque marchigiane ad aver registrato tra i 2019 e il 2020 il calo maggiore dei residenti. A dirlo sono i dati della terza edizione del Censimento permanente della popolazione che evidenziano anche come la diminuzione abbia interessato l’intera regione: al 31 dicembre 2020 nelle Marche si contavano 1.498.236 residenti.

Leggi anche: Spopolamento Marche: sotto il milione e mezzo di residenti

Rispetto al 2019, una riduzione di 14.436 abitanti. Il 42,3% della popolazione marchigiana, secondo quanto emerso dal censimento, vive nelle province di Ancona e Fermo, che ricoprono il 30,1% del territorio e dove si registrano i più elevati valori di densità. Tra il 2019 e il 2020 la popolazione si è ridotta in tutte le province, con perdite in valore assoluto che variano tra quella di Fermo (-2.027 residenti) e quella di Macerata (-3.405). In termini relativi la variazione minore si osserva ad Ancona (-0,6%) e quella maggiore ad Ascoli (-1,3%).

E ancora, tra il 2019 e il 2020 sono stati 201 i comuni marchigiani dove la popolazione è diminuita e in valore assoluto le perdite più consistenti hanno riguardato Ascoli (-850), Fabriano (-844) e Pesaro (-836). Il declino della popolazione è ascrivibile principalmente al deficit di ‘sostituzione naturale’ tra nati e morti (saldo naturale). Questa tendenza al calo demografico è stata ulteriormente accentuata dalla pandemia da Covid-19. Per quanto riguarda il tasso di natalità, tra il 2019 e il 2020 è sceso da 6,4 a 6,3 per mille: il valore più basso si registra proprio nel Piceno passato da 6,1 a 6,0 per mille.

La provincia di Ascoli e quella di Fermo hanno infine strutture demografiche più invecchiate, in cui l’età media è attorno ai 47 anni e ci sono più di 215 persone con età di almeno 65 anni ogni 100 ragazzi tra 0 e 14 anni.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?