Relluce
Relluce

Ascoli, 27 ottobre 2018 - La notizia è arrivata come un fulmine a ciel sereno e riguarda uno degli argomenti più discussi in questi anni: Ascoli Servizi Comunali, la società partecipata dell'Arengo, ha deciso di ritirare il progetto per la sesta vasca di Relluce. La decisione è arrivata nel consiglio di amministrazione di questa mattina e ha preso le mosse dalle notizie di stampa delle ultime settimane, "da cui si evince - scrive in una nota la società - che il progetto della sesta vasca presso il polo impiantistico di Relluce viene chiamato in causa in modo inopportuno nella attuale campagna elettorale per le elezioni del presidente della Provincia". Per evitare che "venga strumentalizzato divenendo il fulcro della battaglia politica, il cda ha deliberato di ritirare l’attuale progetto per la realizzazione della sesta vasca, attualmente all’esame della presidenza del Consiglio dei Ministri".

Uno stop che sicuramente farà discutere e che arriva in un momento delicato sul fronte della gestione dei rifiuti a livello provinciale. Sempre nel corso del cda di Ascoli Servizi, poi, è stato preso atto della fine dei lavori della paratia a valle della quarta vasca, oltre dello stato di avanzamento dei lavori relativi alla ricopertura finale delle vasche 4 e 5, il cui termine è previsto a breve. Poi uno sguardo al futuro per il polo di Relluce: la priorità è "l’implementazione dell’impiantistica - conclude la nota - utilizzata per il recupero di materia rispetto agli impianti relativi allo smaltimento, perseguendo gli obiettivi europei e nazionali per lo sviluppo di una reale economia circolare".