Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
7 apr 2022

Restyling per il palazzo di piazza Battisti

Intervento da 4,8 milioni di euro a carico dell’Agenzia delle dogane che stabilirà la sua sede con la municipale che trasloca in piazza Kolbe

7 apr 2022
La sede comunale di Piazza Battisti
La sede comunale di Piazza Battisti
La sede comunale di Piazza Battisti
La sede comunale di Piazza Battisti
La sede comunale di Piazza Battisti
La sede comunale di Piazza Battisti

Il palazzo comunale di piazza Battisti verrà ristrutturato con un intervento da quasi 5 milioni di euro, e al suo interno troverà posto la nuova sede dell’Agenzia delle Dogane, che si farà carico dell’intera spesa. È stato finalizzato l’accordo fra il comune di San Benedetto e le Dogane, in base alla convenzione inviata dall’agenzia all’ente lo scorso settembre, che prevede un totale restyling della struttura dove oggi è situato il comando della polizia municipale, che invece si trasferirà nella futura palazzina di piazza Kolbe. La decisione è stata presa due giorni fa dalla giunta, che ha approvato la convenzione, concedendo così il proprio nulla osta alla realizzazione dell’opera. Un lavoro notevole: la ristrutturazione dell’immobile richiederà un investimento di 4,8 milioni. Nei prossimi 18 mesi si procederà a sgomberare lo stabile, dopodiché i lavori veri e propri potranno iniziare. Il protocollo d’intesa prevede che il piano terra del palazzo venga destinato all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Nello stesso immobile poi troverà spazio anche un museo dell’agenzia. A San Benedetto, va ricordato, una succursale delle Dogane esiste già in zona porto: quello di cui la riviera ha bisogno è un ufficio centrale vero e proprio, che garantirebbe un ingresso economico dai volumi molti più alti. Tutta l’industria dell’entroterra e della vallata del Tronto oggi deve passare, a livello burocratico per il bureau di Civitanova Marche. San Benedetto, da città di frontiera, attrarrebbe anche tutto il nord dell’Abruzzo, che adesso viene servito dalla Dogana di Pescara.

La nuova sede della polizia municipale, invece, sarà pronta entro 18 mesi e verrà realizzata nei locali della palazzina incompiuta di piazza Kolbe. Nell’ex ecomostro, la ditta proprietaria rinuncerà a 628 metri quadrati del livello interrato, originariamente destinato a ospitare i parcheggi privati, e si è impegnata a realizzare un’ulteriore porzione di piano interrato di 103 metri che andranno interamente al comune. Il risultato più rilevante sarà che, tra il piano terra e il primo piano, l’ente rivierasco acquisirà 455 metri quadrati che saranno destinati a ospitare il quartier generale dei vigili, e un’ulteriore porzione della struttura sita al piano interrato per una superficie di 298 metri quadrati da destinare ad autorimessa e servizi collegati al piano soprastante. Saranno comunali anche le aree esterne all’edificio, compreso il porticato pubblico che circonda l’intero piano terra.

Giuseppe Di Marco

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?