Quotidiano Nazionale logo
1 mag 2022

Rinascita Sambenedettese: "Pronti a uscire"

La frattura fra Rinascita Sambenedettese e la maggioranza guidata da Antonio Spazzafumo pare oramai insanabile. Dopo gli ultimi incontri avvenuti fra sindaco e consiglieri, i coordinatori della lista senza rappresentanti in emiciclo lamentano nuovamente la mancanza di condivisione delle scelte politiche e amministrative con quella che, in fin dei conti, è una delle formazioni che hanno contribuito al successo elettorale di Spazzafumo. La problematica è riemersa a seguito dell’ultimo incontro fra il coordinamento di Rinascita e quello che è ancora il suo assessore di riferimento, Lina Lazzari, convocata per rendere conto delle ultime discussioni andate in scena in Viale De Gasperi. Soprattutto, il confronto si è concentrato sull’ultima riunione di maggioranza, in cui i soli consiglieri hanno conferito con Spazzafumo sui comportamenti avuti, negli ultimi mesi, dall’assessore all’urbanistica Bruno Gabrielli. "Se il sindaco voleva parlare solo con i consiglieri va bene – afferma Paolo Piattoni, coordinatore di Rinascita Sambenedettese – ma il problema si pone quando una delle liste non ha consiglieri. Nel nostro caso, solo l’assessore Lazzari avrebbe potuto rappresentarci in riunione, ma non è stata invitata a partecipare. Mi chiedo il perché di questo: gli accordi che avevamo preso con il sindaco prevedevano che l’assessore avrebbe fatto parte di tutti gli incontri e ci avrebbe riferito". Il patto, dunque, è da considerarsi infranto. "Prenderemo le nostre decisioni. Dobbiamo forse restare in una coalizione che non ci vuole?"

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?