Quotidiano Nazionale logo
4 mar 2022

Roberto D’Angelo funerali, l’addio commosso di Offida

Morto a 40 anni a seguito di un malore, una folla ha gremito la chiesa della Collegiata

maria grazia lappa
Cronaca
L’uscita dalla chiesa
L’uscita dalla chiesa

 

Offida, 4 marzo 2022 - Anche il cielo piange Roberto. Oggi è il giorno del dolore per Offida, lutto cittadino, bandiere a mezz’asta e saracinesche abbassate per dare l’ultimo saluto a Roberto D’Angelo, morto a soli 40 anni a seguito di un malore, martedì scorso, mentre ancora nella cittadina si stava celebrando il Carnevale. Oggi su Offida è sceso il silenzio, nonostante la pioggia e il freddo, che hanno caratterizzato il primo pomeriggio, una folla commossa ha gremito la chiesa della Collegiata. Intorno alla bara si sono stretti la moglie Emanuela, la mamma Nicolina, la sorella Antonella e le adorate nipotine. Tante le autorità, ma anche le persone comuni, gli studenti e tutto il personale della scuola ‘Ulpiani’ di Ascoli, che hanno voluto manifestare la loro vicinanza alla famiglia D’Angelo.

In chiesa c’era il sindaco Luigi Massa , l’ex sindaco Valerio Lucciarini, il segretario provinciale del Pd Francesco Ameli e la consigliera regionale Pd Anna Casini, gli amici di una vita e i carnavalieri della congrega della Ptona. La messa è stata officiata da don Paolo Simonetti coadiuvato da padre Sebastian Diaz, un’omelia toccante che ha accompagnato il 40enne nel suo ultimo viaggio. Don Simonetti ha avuto parole di profonda stima e affetto per Roberto: "La sua espressione era sempre positiva, il suo sguardo intenso, amante della musica e della gioia, era un ragazzo attento e disponibile – ha detto don Paolo – amato e rispettato da tutto la cittadina". Anche il sindaco Luigi Massa, ha dovuto trattenere a stento le lacrime: "Caro Roberto – ha detto – c’è tutta Offida, sei stato uno dei migliori figli. Rimarrai un esempio per tutti". Il momento più toccante è stato quando la sorella Antonella ha letto una lettera con la quale ha ripercorso i momenti salienti della sua intensa vita. Il rappresentante degli enologi ha detto che sarà istituito un memorial in suo onore. Al termine della cerimonia religiosa la salma di D’Angelo è stata accompagnata fuori dalla chiesa seguita da uno straziante applauso, ad aspettarlo c’era tutta Offida che nonostante la pioggia ha voluto tributargli l’ultimo saluto al ragazzo dagli splendidi occhi azzurri e dal sorriso largo e sincero.

Maria Grazia Lappa

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?