Ieri a Cupra Marittima è stata assegnata la realizzazione del primo stralcio del marciapiede (nella foto il progetto e come verrà) che dovrà collegare il paese al quartiere S. Silvestro, densamente abitato e con una struttura ricettiva. L’opera faceva parte del programma della nuova amministrazione, ma l’ultimo grave...

Ieri a Cupra Marittima è stata assegnata la realizzazione del primo stralcio del marciapiede (nella foto il progetto e come verrà) che dovrà collegare il paese al quartiere S. Silvestro, densamente abitato e con una struttura ricettiva. L’opera faceva parte del programma della nuova amministrazione, ma l’ultimo grave incidente accaduto pochi mesi fa, ha imposto un’accelerazione al progetto che prevede una spesa totale di 350 mila euro e che sarà realizzato con finanziamenti Ministeriali, in 5 stralci da 70 mila euro ciascuno. Il primo tratto, che andrà da via Santa Margherita all’imbocco di via Brunelleschi, connetterà già il quartiere Catasta. I lavori sono stati assegnati all’impresa Conquista costruzioni con un ribasso del 10%. Il progetto è stato redatto dall’ingegner Marco Verrocchio di Ascoli Piceno. "E’ stata una progettazione importante che deve risolvere l’annoso problema della sicurezza – ha affermato il sindaco Alessio Piersimoni – Devo evidenziare il lavoro svolto dall’Ufficio Tecnico e la bella collaborazione che c’è stata tra l’architetto Luca Vagnoni, responsabile dei Lavori Pubblici e l’architetto Stefano Brutti, consigliere delegato ai lavori pubblici. La decisione è stata condivisa da tutta la maggioranza, in particolare dopo l’ultimo incidente stradale accaduto nel giugno scorso". Avvenne alle 3,30 del 21 giugno mentre una comitiva di giovani, a piedi, tornava verso il Villaggio Verde Cupra. Il conducente di un’Alfa Romeo C 4 investì una ragazza di 24 anni, di Sassocorvaro Auditore, che stava tornando verso il Villaggio turistico. In gravi condizioni fu portata all’ospedale di Ancona.

Marcello Iezzi