Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
7 giu 2022

Sorpresa, siamo primi in Italia per laureati

Il Piceno è la provincia in percentuale più istruita per quanto riguarda i giovani tra i 25 e i 39 anni. Nel post Covid ripartiti anche i matrimoni

7 giu 2022
Festa per un giovane laureato Foto d’archivio
Festa per un giovane laureato Foto d’archivio
Festa per un giovane laureato Foto d’archivio
Festa per un giovane laureato Foto d’archivio
Festa per un giovane laureato Foto d’archivio
Festa per un giovane laureato Foto d’archivio

Ascoli è la patria dei giovani laureati. È quanto emerge dal rapporto sulla ’Qualità della Vita’ declinata per altrettante fasce d’età: bambini, giovani e anziani con indici, calcolati ciascuno su dodici parametri statistici forniti da fonti certificate (Istat, Miur, Centro studi Tagliacarne, Iqvia), presentata in anteprima al Festival dell’Economia di Trento e pubblicata ieri dal Sole 24 Ore. Proprio sul piano dei giovani laureati la provincia di Ascoli occupa la prima posizione cn il 42,5% di laureati con un’età compresa tra i 25 e i 39 anni. Le classifiche, pubblicate la prima volta a giugno 2021 come una tappa della storica indagine di fine anno, sono state aggiornate dal Sole 24 Ore per raccontare come è cambiata la mappa del benessere in base alle "risposte" dei territori alle esigenze specifiche di tre target generazionali. Analizzando i dati riferiti alla provincia di Ascoli, in base al punteggio medio conseguito nei dodici indicatori selezionati relativi ai giovani emerge che a livello nazionale il Piceno occupa la ventesima posizione in aumento rispetto allo scorso anno. Oltre al tasso di laureati tra i giovani il Piceno si contraddistingue, per il giovani, per il saldo migratorio oltre al tasso di nunzialità che è pari al 2,9% che esprime il rapporto tra il numero di matrimoni celebrati nell’anno e l’ammontare medio della popolazione residente.

Un fenomeno, quello dei matrimoni che nel periodo post covid ha ripreso slancio un po’ in tutta Italia. Per quanto riguarda l’età media al parto calcolato in anni della madre al primo figlio la provincia di Ascoli occupa una delle ultime posizione della graduatoria con un’eta delle neo mamme di oltre trent’anni. Nella classifica riservata ai bambini, invece Ascoli occupa la 55ª posizione in crescita rispetto alla precedente rilevazione. Per quanto riguarda il tasso di fecondità la media registrata nell’ascolano è di 1,1, figlio per donna. L’indice dello sport fatto dai bambini che prende in considerazione coloro che tra i 6 e i 14 anni praticano sport agonistico pone il Piceno al 29° posto della graduatoria nazionale. I delitti denunciati nei confronti di minori nel Piceno ogni diecimila bambini pone Ascoli al 72° posto in Italia. L’analisi prende in considerazione anche il mondo degli anziani ponendo Ascoli al 74° posto in Italia. Il Piceno si colloca in una delle prime posizioni in Italia per quanto riguarda l’aspettativa di vita a 65 anni occupando la sedicesima posizione. In buona posizione anche per quanto riguarda l’assistenza domiciliare e la presenza di infermieri e di medici specialisti .

Vittorio Bellagamba

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?