Sponsor al nostro fianco: "Diamo voce ai giovani, un percorso di crescita"

Protagonisti Lucia Grandoni (Conad), Massimo Di Pietro (Bim Tronto),. Elsa Melchiorre e Gabriele Illuminati (Banca del Piceno) e Lucilla Steca (Steca).

Sponsor al nostro fianco: "Diamo voce ai giovani, un percorso di crescita"

Sponsor al nostro fianco: "Diamo voce ai giovani, un percorso di crescita"

La cerimonia accolta nella sede centrale del Conad Adriatico di Monsampolo del Tronto ha visto assoluti protagonisti i giovani studenti delle scuole medie, dimostrando quanto sia importante la forza dell’unione di diverse competenze per lo sviluppo culturale della società che parte, ovviamente, sempre dalle nuove generazioni. Un concetto ribadito dalla presenza dei rappresentanti degli enti che hanno sostenuto anche l’edizione 2024 del campionato di giornalismo. Tutti accolti da Flavio Nardini caposervizio delle redazioni del Carlino Ascoli Fermo, hanno portato la loro voce Lucia Grandoni direttrice Conad settore sviluppo, Lucilla Steca di Steca Energia di Monte Urano, Elsa Melchiorre membro del nuovo Cda della Bcc del Piceno, accompagnata dal direttore generale Gabriele Illuminati e Massimo Di Pietro consigliere del Bim Tronto. "Credo – ha detto Grandoni – che tutte le imprese dovrebbero porsi l’obiettivo di dare voce ai giovani custodi della generazione di domani, come dimostrazione della responsabilità in una vera e propria alleanza nel processo educativo. Siamo al fianco del Resto del Carlino perché crediamo in questa opportunità di crescita per i ragazzi e nella forza che proviene dall’unione tra imprese, scuole e giornale". "Sosteniamo questa iniziativa da oltre dieci anni – ha detto Steca rivolta agli studenti – e ribadisco che amo stare tra i giovani, ascoltare le vostre voci e augurarvi sempre di essere curiosi, attenti, proiettati ad un futuro non superficiale ma costruito in modo solido sulla base della vostra identità". "La Banca del Piceno – ha detto Melchiorre – è una realtà locale che opera su quattro province con lo sguardo attento alla formazione dei giovani offrendo servizi ed opportunità. Se è vero che una banca è tale perché crede negli investimenti, il nostro più grande investimento siete voi giovani e la volontà di accompagnarvi in percorso di crescita che parta dalla scuola". "Il futuro ha bisogno di voi – sono state le parole di Di Pietro – persone che debbono crescere con attenzione e forti nello spirito critico. La Bim Tronto è una realtà che valuta e sostiene progetti meritevoli in termini di proiezione allo sviluppo individuale che si fa collettivo e quindi edificazione sociale".

A chiudere la cerimonia le parole di Nardini, che ha ringraziato gli sponsor tra cui la Camera di Commercio, docenti e dirigenti con un pensiero speciale per gli studenti "Se solo uno, tra tutti voi, scegliesse la professione di giornalismo, varrebbe come vittoria sulla sfida di questo periodo storico che chiede di pensare liberamente con la propria testa oltre ogni possibile invadenza dell’intelligenza artificiale".

Paola Pieragostini