TRA GLI SFOLLATI  Il premier Paolo Gentiloni (LaPresse)
TRA GLI SFOLLATI Il premier Paolo Gentiloni (LaPresse)

Ascoli, 14 agosto 2017 - E’ tutto pronto, ad Arquata, per la visita ai terremotati da parte del premier Paolo Gentiloni. Il presidente del consiglio, infatti, saluterà i residenti di Piedilama, che si insedieranno nelle prossime ore nelle casette che sono state loro assegnate proprio la scorsa settimana.

L’arrivo di Gentiloni è previsto per le 17, quando il premier incontrerà il sindaco Aleandro Petrucci, il vice Michele Franchi, il presidente della Regione Luca Ceriscioli e il prefetto Rita Stentella al container di Borgo che ospita gli uffici comunali. Poi si dirigerà appunto a Piedilama, dove sono 16 i moduli realizzati. Anche se non è previsto nel programma ufficiale, comunque, non è escluso che il presidente del consiglio possa anche passare a salutare i residenti di Pescara, che sono entrati nei rispettivi moduli abitativi ormai da quasi due mesi.

Alle 17.45, poi, Gentiloni dovrebbe ripartire da Arquata per raggiungere anche Accumoli e Amatrice, gli altri due comuni distrutti dal terremoto del 24 agosto, a quasi un anno ormai da quella tragedia. «Quella del premier sarà una visita sobria – ha spiegato ieri il vicesindaco arquatano Michele Franchi -. Gentiloni vuole vedere a che punto stanno i vari cantieri e capire cosa è stato fatto in questi dodici mesi. Ci fa piacere che si sia ricordato ancora una volta di noi ed è significativo che questa visita avvenga solo due settimane dopo quella che ha visto protagonista il presidente della Repubblica Sergio Mattarella».

Per Gentiloni si tratta della prima volta ad Arquata, essendosi insediato a metà dicembre.