Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
10 mag 2022

"Tesino, buona qualità delle acque"

L’indagine è stata svolta dall’Arpam a Grottammare, l’assessore Biocca: "Aspettavamo da tempo la relazione"

10 mag 2022
La foce del Tesino
La foce del Tesino
La foce del Tesino
La foce del Tesino
La foce del Tesino
La foce del Tesino

L’agenzia regionale ambientale conferma la buona qualità delle acque del torrente Tesino. La comunicazione arriva a pochi giorni dall’apertura della stagione balneare, fissata dalla Regione Marche al 30 aprile, e nell’imminenza della cerimonia delle Bandiere Blu 2022, per la quale è già arrivato in Comune l’invito a partecipare martedì prossimo. "L’indagine è stata svolta dall’Arpam a marzo 2022, la quale ha eseguito valutazioni tecniche sulla qualità delle acque superficiali del Torrente Tesino, nel tratto ricadente nel comune di Grottammare, alla luce delle pressioni ambientali esercitate sul corpo idrico dal depuratore di acque reflue urbane di Santa Maria Goretti, nel comune di Offida e dalle attività produttive ad esso connesse", spiega la responsabile del servizio Ambiente Elisa Mauro inquadrando l’indagine dell’Agenzia ambientale realizzata a monte dello scarico del depuratore di S. Maria Goretti, a monte dello scarico di acque reflue urbane provenienti dal depuratore di S. Leonardo e a valle del depuratore di S. Leonardo, in prossimità della foce del torrente Tesino prima dell’immissione in mare.

"Dal punto di vista ecologico e biologico, seppur l’intero tratto del torrente sia classificato secondo l’indice IBE in classe V (ovvero fortemente degradato), non sono state rilevate specie algali tossiche per l’uomo o per l’ambiente. Per quanto riguarda l’aspetto microbiologico (Escherichia coli), è stata riscontrata una condizione di miglioramento significativo in territorio di Grottammare, inoltre non ci sono tracce di oli e grassi animali e vegetali, poco significativa la presenza di Azoto ammoniacale e Fosforo totale, che rappresentano i principali nutrienti presenti nei corpi idrici superficiali responsabili di eventuali fenomeni di eutrofizzazione, hanno fatto riscontrare una concentrazione poco significativa. "Aspettavamo da tempo la relazione dall’Arpam – afferma l’assessore all’ambiente Alessandra Biocca - La salute del fiume Tesino è importante. Abbiamo raccolto diverse segnalazioni, anche da parte di alcuni consiglieri comunali, e dalle indagini sui campionamenti risulta che il torrente Tesino, quando ha scarsa portata, ha un’ottima capacità di autodepurarsi. Nonostante ciò, l’attenzione è e resterà alta per garantire costantemente la salubrità delle sue acque". Va ricordata l’ordinanza del sindaco Piergallini che vieta la balneazione per un tratto di 150 metri a nord e 150 a sud della foce.

Marcello Iezzi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?