Trovato morto in casa dopo giorni: al suo fianco il cane che lo vegliava

Ascoli, l’uomo non dava più notizie di sé da circa una settimana

Vicino al corpo senza vita dell'uomo c’era il suo cagnolino, rimasto al suo fianco per tutto il tempo (foto generica)
Vicino al corpo senza vita dell'uomo c’era il suo cagnolino, rimasto al suo fianco per tutto il tempo (foto generica)

Ascoli, 12 ottobre 2023 – Non dava più notizie di sé da circa una settimana ma, quando gli agenti della Questura di Ascoli e i sanitari del 118 sono entrati in casa, l’uomo era morto, vegliato dal suo fedele cagnolino. E’ accaduto lo scorso martedì, in tarda serata, in un appartamento di via Zeppelle dove F.M, ascolano di 49 anni, viveva col suo cane.

Da qualche giorno i vicini di casa non lo vedevano più in giro. L’ascolano era un volto conosciuto, ed era solito uscire a piedi o con la bicicletta e il cagnolino al seguito.

Sono stati avvisati i familiari, anche loro senza notizie del congiunto da qualche giorno. È passato ancora qualche giorno finché martedì sera si è deciso di intervenire nell’appartamento a Campo Parignano. Una volta entrati nell’abitazione ci si è resi conto che per l’ascolano ormai non c’era purtroppo più nulla da fare.

Il suo corpo non dava purtroppo più alcun segno di vita. Vicino al cadavere c’era il suo cagnolino, rimasto al suo fianco per tutto il tempo e miracolosamente vivo nonostante il decesso del padrone.

Secondo i primi accertamenti la morte risalirebbe a circa una settimana fa ma la bestiola non ha comunque abbandonato il suo umano.

Del cane si sono presi cura i subito i familiari dell’ascolano deceduto. Il 49enne era schivo ma abbastanza conosciuto in città anche perché disponibile a svolgere lavoretti saltuari che erano soliti aiutare tante persone.