Quotidiano Nazionale logo
4 mag 2022

Truffa da 8.500 euro ai danni di un anziano

Arrestati dai carabinieri due napoletani di 26 e 51 anni che avevano truffato una donna di 89 anni di San Benedetto. L’impresa criminosa era stata commessa il 30 marzo scorso. La donna era stata raggirata dai due personaggi, già conosciuti dalle forze dell’ordine, per un valore di 8.500 euro, attraverso la consegna di due pacchi "importanti" destinati al nipote, in due distinte occasioni, la prima con la consegna di 4000 euro e la seconda di 4.500 euro. L’avvio immediato delle indagini, condotte dai carabinieri della compagnia di San Benedetto, della stazione di Porto d’Ascoli e della compagnia di Napoli-Stella, anno consentito, attraverso appostamenti e la visione delle immagini delle telecamere di videosorveglianza, di ricostruire il comportamento dei due presunti truffatori ed anche di individuare il veicolo utilizzato per arrivare da Napoli a San Benedetto. Nelle scorse ore i militari dell’arma hanno notificato ad entrambi i cittadini partenopei, l’ordinanza di custodia cautelare, agli arresti domiciliari, per truffa aggravata in concorso, provvedimento emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Ascoli Piceno. Entrambi gli arrestati sono ora a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Ascoli e saranno ascoltati nei prossimi giorni per l’interrogatorio di garanzia durante il quale potranno fornire la loro versione dei fatti. Non è la prima volta che persone senza scrupoli "colpiscono" persone anziane portando via loro i risparmi della pensione, ma sempre più spesso, vengono identificate e arrestate.

Marcello Iezzi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?