Tutto pronto per il festival del reportage

Il Festival del Reportage ad Ascoli, diretto da Ignacio Maria Coccia, offre un'occasione unica per approfondire il racconto fotogiornalistico. Incontri, mostre e proiezioni arricchiscono il programma della quarta edizione.

Tutto pronto per il festival del reportage

Tutto pronto per il festival del reportage

Dopo il successo delle prime tre edizioni, si rinnova l’appuntamento ad Ascoli dal 27 al 30 giugno con il Festival del Reportage, ideato dall’associazione FaRe - Fabbrica del Reportage e diretto dal fotografo ascolano Ignacio Maria Coccia, membro dell’agenzia Contrasto. Fotografi, videomaker, giornalisti e photo editor sono chiamati a raccolta per raccontare lo stato dell’arte del reportage. Per quattro giorni, il racconto fotogiornalistico, sempre più consumato dai ritmi rapidi dell’informazione odierna, ritrova ad Ascoli una vetrina capace di dedicargli tempo, attenzione e approfondimento, con un ricco programma di incontri con l’autore, proiezioni, laboratori, letture portfolio e visite guidate. Diverse le novità che questa quarta edizione introduce per il Festival del Reportage. Le quattro serate, che vedranno la partecipazione di nove ospiti italiani e internazionali, avranno luogo presso la Chiesa di Sant’Andrea. Il Forte Malatesta accoglierà poi la mostra fotografica ’Elegia Lodigiana’ di Gabriele Cecconi e, per la prima volta al Festival, quattro proiezioni del lavoro di altrettanti fotografi internazionali (Alejandro Cegarra, Chiara Negrello, Pablo Ernesto Piovano, Txema Salvans). Infine, presso la sede dell’associazione FaRe - Fabbrica del Reportage (via Costanzo Mazzoni, 17) recentemente inaugurata, il fotografo e docente Dario De Dominicis terrà un workshop intensivo di due giornate dedicato alla costruzione di una sequenza narrativa nella fotografia documentaristica e di reportage. Il programma dettagliato è disponibile sul sito del Festival.