Un incontro di intenti e di amicizia, con un unico obiettivo: la valorizzazione del Fermano, l’attenzione al territorio e alle sue eccellenze. Si sono incontrati così Emilia Zarrilli, ex prefetto di Fermo, e Savino Marè, fotografo, attore, scrittore, proprio per ragionare insieme su come portare lontano il nome di Fermo. "Sono molto legata a questa terra – ha sottolineato Zarrilli – sono stata il primo prefetto della neonata Provincia di Fermo e davvero abbiamo vissuto anni di intenso lavoro ma anche di soddisfazioni, di crescita, di incontri importanti. Torno spessissimo qui, per i legami importanti che sono nati, per tutto il fermento, anche culturale, che si respira". Marè ha consegnato al prefetto il suo ultimo lavoro, il libro ‘Come musica’: "Si tratta di un lavoro scritto in inglese e in italiano – dice –: un progetto nato per solidarietà, il ricavato va a sostenere un ospedale importante. Ho scritto i miei pensieri e il mio percorso professionale e poi ho lasciato pagine bianche, per consentire ai lettori di esprimere le loro emozioni, su questo tempo difficile ma anche sulla vita in generale. È un esperimento nuovo, un modo per condividere i sentimenti che tutti abbiamo vissuto in due anni complicati".