Quotidiano Nazionale logo
25 mar 2022

Un sasso azzurro in giro per chiedere la pace

Un sasso azzurro che grida la voglia di pace dei bambini. È l’idea delle maestre della scuola don Dino Mancini che hanno messo al lavoro i piccoli per colorare di azzurro tanti sassi, incollarci il disegno di una colomba e scrivere con poche parole il senso della parola pace. Spiega la maestra Catia Ciccioli, che insieme alle colleghe Daniela e Silvia ha coordinato l’iniziativa: "I bambini sono molto provati dalla situazione dell’Ucraina, guardano la televisione ma alcuni hanno persone care lassù. Sono già provati dal lungo periodi di pandemia, la guerra li terrorizza, c’è chi dorme male, chi racconta di aver avuto gli incubi. Abbiamo pensato che per esorcizzare paure così servisse un gesto, qualcosa che potesse essere condiviso con la città tutta".

I sassi sono stati distribuiti in giro per i parchi della città, chi li trova può postarli sui social per condividere una piccola riflessione e per dire ai bambini di essere loro vicino, in un tempo tanto difficile: "Sono stati molto felici di mettere in parole la voglia di pace che hanno, spiega ancora la maestra Catia, ci abbiamo lavorato per giorni e intanto parlavano, raccontavano, coloravano e tiravano fuori angosce e preoccupazioni. Speriamo che i fermani gradiscano questo nostro pensiero, se abbassate gli occhi trovate i sassi nei nostri posti più belli". a.m.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?