Quotidiano Nazionale logo
28 mar 2022

Vitturini: in politica largo ai giovani

Maria Lina Vitturini è consigliera comunale di Fratelli d’Italia
Maria Lina Vitturini è consigliera comunale di Fratelli d’Italia
Maria Lina Vitturini è consigliera comunale di Fratelli d’Italia

Maria Lina Vitturini nega che nel summit di giovedì scorso tra Fratelli d’Italia e il raggruppamento di Valerio Vesprini, candidato sindaco di Porto San Giorgio, sia stato posto il veto all’eventuale sua candidatura a consigliere comunale. "Sono da 25 anni attiva nella politica sangiorgese – afferma – e grazie ad essa oggi ho un ruolo istituzionale in Regione, quindi la mia candidatura a consigliere comunale sarebbe stata inopportuna. Spazio ai giovani". La Vitturini, consigliera comunale a Porto San Giorgio, ricopre da alcuni mesi la carica di presidente della Commissione pari opportunità della Regione Marche e per questo avrebbe rinunciato a candidarsi a consigliere comunale e non per un veto posto nei suoi confronti. "Anche senza essere consigliere – afferma – continuerò a lavorare per la nostra comunità, come ho sempre fatto. Il partito mi ha chiesto anche la disponibilità per una candidatura a sindaco e di dare il mio contributo all’interno della lista, ma il mio impegno in Regione non mi lascia molto spazio. Un incarico tra l’altro che mi piace e gratifica". Quindi, dopo aver sottolineato che Porto San Giorgio è la sua casa e la politica una sua passione, così prosegue: "Non farò mancare il mio apporto nella campagna elettorale. Lo farò al fianco dei giovani del mio partito, porterò il mio contributo attraverso loro e sosterrò Valerio Vesprini sindaco". Da ultimo lamenta che si fanno troppe polemiche nei confronti delle coalizioni impegnate nella preparazione alla consultazione elettorale e che invece bisogna lasciarle lavorare perché, secondo lei "solo così possiamo creare un progetto per la cittá che ha bisogno di un ampio sostegno dopo 10 anni di immobilismo targato Pd che l’ha fatta retrocedere nell’indice di gradimento dei giovani e dei turisti. Senza pensare alla decadenza della vivibilità urbana".

s. s.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?