MATTEO PORFIRI
Cultura e spettacoli

Quintana di Ascoli 2023, il sestiere di Sant’Emidio punta su Tommaso Finestra

Nuovo colpo di scena: nel casting per scegliere il sostituto dell’infortunato Pierluigi Chicchini va male. Palmieri: occhi puntati sul 22enne chiamato da Solestà per Innocenzi

Quintana 2023: ad Ascoli tanti colpi di scena

Quintana 2023: ad Ascoli tanti colpi di scena

Ascoli Piceno, 29 giugno 2023 – Ennesimo colpo di scena nella settimana più ‘pazza’ della storia della Quintana. Il sestiere di Sant’Emidio, infatti, cambia strada, a una settimana dalla giostra di luglio. I rossoverdi, che inizialmente avevano organizzato una sorta di casting per scegliere il cavaliere a cui affidare la lancia al posto dell’infortunato Pierluigi Chicchini, con ogni probabilità si affideranno a Tommaso Finestra.

Il 22enne, nei giorni scorsi, era stato scelto da Porta Solestà per correre al posto di Luca Innocenzi, tanto che il ragazzo aveva provato al campo Squarcia sia sabato che domenica. Poi, con la riabilitazione di Innocenzi, non se ne è fatto nulla. Ecco, allora, che su Finestra si è fiondato il sestiere di Sant’Emidio. Anche perché, delle tre alternative a Chicchini, solo il ternano Paolo Palmieri si è presentato ieri in pista per affrontare la prova. E, di fatto, non è andato per niente bene, tanto che il cavaliere umbro non avrebbe superato il test di idoneità cui vengono sottoposti tutti coloro che si trovano al debutto.

Il 18enne Davide Dimarti, scelto da Chicchini come suo vice, è stato considerato troppo acerbo dal comitato di sestiere, mentre il 28enne Adalberto Rauco, che rappresentava il terzo nome nella lista dei rossoverdi, ha rinunciato in extremis. Di fatto, ieri sera il sestiere di Sant’Emidio si è trovato senza alternative e ha deciso di puntare su Finestra, che comunque ha dimostrato di poter disputare una giostra onorevole. Oggi il sestiere parlerà con il cavaliere per chiudere la trattativa.

Ma non è tutto. A quanto pare, infatti, l’ingaggio di Finestra sarebbe limitato solo alla giostra di luglio, perché Sant’Emidio avrebbe contattato anche Jacopo Rossi. Quest’ultimo, cavaliere di San Gemini, aveva già corso per il sestiere ascolano dal 2013 al 2015, sfiorando la vittoria in entrambe le giostre del 2013. Rossi, però, al momento non sarebbe disponibile per luglio, ma solo per agosto. Nel frattempo, ieri sera non si sono svolte le prove cronometrate, perché la pista non era ancora pronta. I cavalieri degli altri cinque sestieri, dunque, hanno effettuato solo una sgambata.

Sempre ieri è stato ufficializzato che sarà Umberto Colavita a prendere il posto di Maurizio Celani come tecnico Fise. Infine, il tribunale federale della Fise ha reso note le motivazionibper la revoca della sospensione di Innocenzi. Nel verbale, infatti, si legge che è stata riconosciuta la volontà del cavaliere, nella rissa a Foligno, di difendere i suoi familiari.