Offida (Ascoli), 30 luglio 2018 – Valorizzare le eccellenze del territorio regionale, la viticoltura e l’enologia che costituiscono un settore economico strategico dell’economia locale. Sarà questo l’intento della manifestazione “In Vino Veritas”, che si svolgerà dall’8 al 10 agosto a Offida. Ci saranno banchi di assaggio e vendita del vino ma anche musica live, laboratori di degustazione, food, visite turistiche, arte, cene a tema. L’evento, alla sua prima edizione, vede la collaborazione dei due consorzi delle Marche: Istituto marchigiano tutela vini e Consorzio tutela vini piceni. Rappresenterà anche un’occasione per valorizzare ulteriormente la ricorrenza del 50° anno delle doc Verdicchio dei Castelli di Jesi e Rosso Piceno. La collaborazione dei due Consorzi marchigiani conferisce alla “tre giorni” una rilevanza regionale.

Offida, che ospita la sede dell’Enoteca regionale e del Consorzio di tutela dei vini piceni, aderisce anche all’Associazione nazionale Città del vino. Quest’ultima è promotrice dell’evento “Calici di Stelle”, le cui date coincidono con quelle di “Marche in Vino Veritas”. “Il vino è la locomotiva delle produzioni agricole marchigiane e l’evento di Offida offre l’occasione per fare il punto sulle prospettive del settore - ha detto la vicepresidente della Regione, Anna Casini -. Il paese si è specializzato, in questi anni nell’enogastronomia e rappresenta lo scenario ideale per una manifestazione come questa”. Casini ha anticipato che a “settembre uscirà il bando della Regione sulla promozione, con una dotazione finanziaria di 1,8 milioni di euro. Rappresenterà lo strumento per imprimere un ulteriore impulso alla crescita del comparto. Attraverso le opportunità offerte dal Programma di sviluppo rurale, puntiamo con decisione sulla qualità e l’eccellenza”.

“Riteniamo il vino un prodotto caratterizzante la nostra economia e protagonista del territorio regionale – ha affermato il sindaco di Offida, Valerio Lucciarini -. Garantiremo tre giorni di giusta e adeguata promozione alla produzione agricola regionale per eccellenza. Offida, uno dei borghi più belli d’Italia, è una vetrina ideale perché ospita l’enoteca regionale e dispone di uno sviluppo urbanistico architettonico che valorizza gli eventi di alto livello”. Il direttore del Consorzio tutela vini piceni, Armando Falcioni, ha rimarcato l’importanza della Regione nell’attività dei Consorzi, mentre Alberto Mazzoni (Istituto marchigiano tutela vini) ha parlato delle Marche come di “una regione unica del vino, unita per vincere la sfida della globalizzazione con l’eccellenza delle proprie produzioni”. L’evento è promosso dall’amministrazione comunale, con il patrocinio della Regione.