La presenza è stata finanziata dalla Camera di Commercio picena e dalla Regione Marche
La presenza è stata finanziata dalla Camera di Commercio picena e dalla Regione Marche

Ascoli, 28 settembre 2018 - Bilancio positivo per le aziende picene che hanno partecipato al Salone del gusto 'Terra Madre' di Torino, che si è chiuso in questi giorni. Il presidente della Camera di Commercio, Gino Sabatini, ha rilevato "una presenza di operatori stranieri superiore alle edizioni passate e la soddisfazione dei nostri imprenditori per aver partecipato a un evento strategico per il settore agroalimentare”. Le Marche erano presenti con una collettiva, finanziata dalla Regione Marche e dall’ente camerale piceno, che comprendeva 19 aziende: “Non è la prima volta che partecipiamo insieme a eventi legati al food – ha sottolineato la vicepresidente della Regione Marche, Anna Casini - e sono convinta che presentarsi a queste iniziative facendo squadra ha un potere enorme per la valorizzazione dei nostri prodotti e del territorio. Alla squadra, per questa edizione, si è unito Slow Food, una presenza che conferma una volta di più la qualità dell’agroalimentare marchigiano in tutti i suoi aspetti”.

Secondo il presidente della Camera di Commercio picena, “della produzione agroalimentare delle Marche presente al Lingotto sono stati apprezzati due elementi in particolare: la qualità e l’accessibilità dei prezzi. Continueremo a fare squadra con la Regione: insieme agli eventi fieristici, abbiamo tanti temi che l’agroalimentare ci chiede di affrontare: la tracciabilità e la lotta alla contraffazione per quanto riguarda la difesa delle nostre produzione, la formazione e la digitalizzazione sul fronte della crescita degli imprenditori del settore”. Queste le 19 aziende marchigiane presenti al Lingotto: Agrobiologica Foglini & Amurri (Petritoli), Angellozzi Tartuficoltura (Roccafluvione), Anice Verde di Castignano (Castignano), Azienda Agricola Lorenzo (Montemonaco), Azienda Agricola Monte Monaco (Montemonaco), Azienda olivicola biologia Conca d'Oro (Appignano del Tronto), Birrificio dei Castelli (Arcevia), Birrificio Le Fate (Comunanza), Cooperativa di comunità dei Sibillini (Montemonaco), Corte Luceoli (Cantiano), Fattoria Petrini (Monte San Vito), Filotei Lino (Pescara di Arquata del Tronto), Il Panaro Food (Urbino), La Cerca Tartufi bio delle Marche (Cagli), Magna Mater srl Società agricola (Monteprandone), Nerobio Tartufi (Fossombrone), Rinci (Castelfidardo), Serena società agricola (Fermo), Spinosi (Campofilone).