Centinaia di presenze al concerto di ieri sera in piazza Kursaal
Centinaia di presenze al concerto di ieri sera in piazza Kursaal

Grottammare, 14 luglio 2018 – Ottima partenza per i festeggiamenti di San Paterniano a Grottammare, che si sono aperti ieri mattina alle 8. Tanti stand e grande affluenza già dalle prime ore del giorno, intensificatasi verso sera, in concomitanza con l’apertura degli stand dello Street Food Festival. Ad organizzare la rassegna, accanto alla parrocchia di San Giovanni Battista, è l’associazione culturale ‘Gente di Strada’, che si dice più che soddisfatta di questa prima giornata all’insegna delle specialità culinarie da tutto il mondo. «L’iniziativa è un successo – dice lo staff dell’associazione, capitanata da Benito Mistichelli – siamo riusciti a creare la giusta atmosfera e il pubblico è rimasto molto colpito dalla qualità e dalla varietà dell’offerta». Dalle olive ascolane fino ai tocos messicani; dalla cucina tradizionale romana a quella spagnola, passando per l’asado argentino, gli hamburger gourmet, le birre artigianali ceche e americane e chi più ne ha più ne metta. 

Ma non è stato solo il cibo a soddisfare i tanti venuti da fuori per la festa. A domaniare la scena, ieri sera, è stata la musica. Quella portata sul palco in piazza Kursaal dal complesso bandistico ‘Città di Offida’, che a partire dalle 21,30 ha fatto sognare centinaia di persone in riva al mare sulle note del maestro Ennio Morricone. La storia della cinematografia è stata ripercorsa seguendo le colonne sonore del noto compositore, e il pubblico è andato letteralmente in visibilio. E tra applausi e complimenti, anche il complesso bandistico ha ringraziato la città per l’ospitalità e la calda accoglienza. Pure questa mattina c’è stato un grande movimento e i food truck, che nelle giornate di oggi e domani resteranno aperti a partire dalle 12, sono stati presi d’assalto da una grande folla. 

Ma le sorprese migliori devono ancora arrivare. Questa sera, dalle 21,30, sarà la volta degli artisti di strada della Riccardo’s band, che porterà in scena la storica tradizione del busking con arrangiamenti rock and roll, blues e jazz vecchio stampo. La serata si concluderà con un’atmosfera romantica, quella creata da Roberto Spinucci con la storica iniziativa ‘Mille luci sul mare’. Uno spettacolo che farà brillare la notte al suono delle cornamuse. Migliaia di lanterne luminose volteggeranno nel cielo e il mare scintillerà di luci galleggianti. «Ogni anno questa festa ci riempie di orgoglio – ha detto il comitato organizzativo della festa, capeggiato da Don Giorgio Carini e Ugo Lisciani – si aprirà uno scenario del tutto inedito, che trasformerà il sabato sera in un sogno ad occhi aperti».


Fiore all’occhiello della kermesse, domani a mezzanotte, saranno poi i fuochi d'artificio sul mare, con i quali si chiuderà la festa. Un’esplosione di colori sapientemente studiata per ammaliare il grande pubblico, quello che ogni anno si precipita a Grottammare per ammirare lo spettacolo realizzato dalla Pirotecnica Santa Chiara. Prima di questa grande manifestazione – che è anche la più attesa – alle 21,30 ci sarà il concerto della ‘Sugar Friends’, band d’eccezione che riporterà in vita gli storici brani del bluesman italiano Zucchero Fornaciari. Nel pomeriggio, invece, la messa nella chiesa di San Pio V e la processione in onore del patrono. Insomma, una tre giorni caleidoscopica e ricca di sorprese, in grado di coniugare alla perfezione l’aspetto sacro della festa con il divertimento e l’attrattiva turistica. Anche l’amministrazione comunale, che si è detta entusiasta: «Stiamo centrando l’obiettivo – da detto l’assessore Lorenzo Rossi – che è quello di animare l’estate grottammarese attraverso prodotti di qualità e giusto intrattenimento. Siamo molto soddisfatti perché l’affluenza è stata veramente buona, e ottima l’offerta del mercatino e dell’area street food. Il concerto in omaggio a Morricone è stata la ciliegina sulla torna che ha trasformato la serata in una festa perfettamente riuscita».