Federico Calistri e Rebecca Liberati, i protagonisti di "Non voglio mica la luna"
Federico Calistri e Rebecca Liberati, i protagonisti di "Non voglio mica la luna"
Ascoli, 25 novembre 2018 - Il Caffè Meletti in piazza del Popolo e la Galleria d’arte contemporanea “Osvaldo Licini” dove è custodita la celebre “Amalassunta” del pittore marchigiano. Sono questi i luoghi dove, domani e dopodomani, si svolgeranno le riprese finali della wedding web series “Non voglio mica la luna”.

I protagonisti Tom (Federico Calistri) e Sibilla (Rebecca Liberati) e le loro rispettive “famiglie” saranno impegnati di fronte alle telecamere che immortaleranno due luoghi simboli di Ascoli. Anche il capoluogo piceno diventerà quindi protagonista della web series destinata a diventare il “biglietto da visita” delle Marche come luogo ideale per i matrimoni degli stranieri.

L’obiettivo del progetto, sostenuto dalla Marche Film Commission e prodotto dal centro “Piceni Art For Job” di San Benedetto diretto da Sandro Angelini, è infatti quello di realizzare un prodotto audiovisivo, destinato ad un’ampia diffusione sul web, che punti sul tema matrimonio come nuova fonte di valorizzazione del territorio, alla scoperta delle sue location storiche e artistiche e delle eccellenze enogastronomiche. Si tratta di una produzione “made in Piceno” con la presenza-record nella scena finale di oltre 80 attori, provenienti nella maggior parte dei casi, dal Piceno e da tutte le Marche.
Il team messo in campo per la realizzazione della serie web comprende operatori specializzati che si occuperanno in toto della realizzazione del prodotto, dal soggetto e sceneggiatura al casting e alla selezione delle location, dalle riprese al montaggio, produzione, post-produzione, distribuzione e promozione.

In particolare, il selezionato gruppo di lavoro che compone il cast tecnico di “Non voglio mica la luna”, serie web ideata e prodotta da Piceni Art For Job, comprende: il regista Andrea Giancarli, l’organizzatore generale e direttore esecutiv o Francesco Appoggetti, gli sceneggiatori Matteo Petrucci e Alberto De Angelis, quest’ultimo anche direttore di produzione, la Xentek per le riprese, Davide Castagnetti direttore della fotografia, Marzia Ascani per la scenografia, Massimo Mancini per i costumi, Gina Galieni in qualità di attrezzista, e Nazzareno Menzietti segretario di produzione.
La web serie si articola in sei episodi girati tra Offida, Ascoli e Castel di Lama. Qui, nel borgo storico Seghetti Panichi i due giovani sposi sceglieranno il loro fatidico sì.

La serie web sarà visibile e diffusa online in particolare modo su YouTube, sulla web TV Piceni.tv, sul portale di promozione turistica YouPiceno.it (italiano/inglese) e nei portali regionali. Il progetto è già stato presentato al “National Wedding Show” di Londra dello scorso settembre e in primavera tornerà di nuovo nelle capitale inglese e alla Bit di Milano.