Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
4 giu 2022

Ascoli, l’annuncio di Pulcinelli "Inzaghi è la nostra prima scelta"

Il patron bianconero attraverso uno dei suoi soliti post è uscito allo scoperto spiazzando un po’ tutti

4 giu 2022
Massimo Pulcinelli
Massimo Pulcinelli
Massimo Pulcinelli
Massimo Pulcinelli
Massimo Pulcinelli
Massimo Pulcinelli

Definita la partenza di Sottil, nelle prossime ore ci sarà l’ufficialità, scatta ufficialmente la caccia al nuovo tecnico. L’Ascoli e il suo direttore sportivo Valentini sono pronti a concentrare le forze verso l’individuazione del profilo ideale a cui affidare la guida tecnica della squadra nel prossimo campionato di B, il 26esimo della storia del Picchio. Nei giorni scorsi sono state già varie le ipotesi pensate e i nomi accostati ai colori bianconeri. Con qualcuno sono scattati anche i primi contatti. L’identikit ricercato dai vertici di corso Vittorio è quello di un tecnico esperto della categoria e dotato di grinta.

Attraverso uno dei suoi soliti post però ieri Massimo Pulcinelli è uscito allo scoperto spiazzando un po’ tutti. Il patron ha definito "prima scelta" del club quella relativa a Pippo Inzaghi. Ipotesi molto complicata e obiettivamente non alla portata dell’Ascoli.

Sia per quanto riguarda l’ingaggio importante che l’allenatore è in grado di percepire, sia per quanto riguarda le garanzie legate all’allestimento di un organico competitivo per ambire alla promozione. Rosa altisonante di giocatori che invece sarebbe pronto a consegnargli il Cagliari per puntare a vincere il campionato in maniera diretta. Il tecnico piacentino infatti è il nome in pole per finire sulla panchina degli isolani.

Ecco quindi che qualora Inzaghi dovesse sfumare, firmando con i sardi, il club di corso Vittorio sarà costretto a buttarsi sulla sua seconda di scelta. Un profilo di ripiego che potrebbe rispondere ai nomi fatti negli ultimi giorni. Una sorta di ‘mira alla luna e arriverai alle stelle’. Sperando sempre che, nell’attesa di arrivare alle stelle, i profili di categoria liberi nel frattempo non trovino sistemazione in altri club.

Proprio come sta accadendo con Castori. Su di lui è prepotentemente piombato il Perugia. Gli umbri hanno dovuto far fronte ad una situazione molto simile a quella capitata all’Ascoli. La partenza di Alvini, voluto in A dalla Cremonese, è stata imminente e senza preavvisi.

La differenza però è stata la prontezza che gli umbri hanno mostrato nel lavorare subito ad un’altra soluzione. Oltre a lui i biancorossi avrebbero valutato i nomi di Diana, Longo e Stellone. La lista degli allenatori di B disponibili nelle ultime ore si è arricchita con Bisoli. L’addio con il Cosenza lo ha rimesso sul mercato. Un altro profilo dotato di forte temperamento. Per il Picchio resta sempre caldo il nome di Liverani. I legami con il tecnico ex Ternana e Lecce vanno avanti da alcuni mesi. Suo figlio Mattia nell’ultima stagione ha militato con la formazione giovanile under 18 dell’Ascoli. Il classe 2004 ha indossato la maglia bianconera giocando come centrocampista e chissà che non possa essere anche il padre ad abbracciare ufficialmente a questi colori.

Massimiliano Mariotti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?