Quotidiano Nazionale logo
8 mar 2022

Ascoli, ultimi dieci giri di pista: ecco quali sono le sfide in arrivo

Il Picchio si trova nella miglior posizione dal 2005 ad oggi per classifica e per condizioni di lavoro

I tifosi del Picchio (. Foto LaBolognese
I tifosi del Picchio (. Foto LaBolognese
I tifosi del Picchio (. Foto LaBolognese

Ancora dieci partite, poi si scoprirà se l’Ascoli avrà raggiunto, o no, il suo obiettivo stagionale. Gli ultimi decisivi giri di pista del Gran Premio 20212022 vedono il Picchio nella miglior posizione dal 2005 ad oggi. Posizione in classifica, perché i bianconeri, a questo punto della stagione, non si trovavano in zona playoff dai tempi di Marco Giampaolo. Ma anche posizione intesa come ‘condizioni di lavoro’: Sottil può concentrarsi serenamente sulla sua squadra e ignorare del tutto i risultati delle altre (cosa che invece l’Ascoli ha fatto per anni, nel disperato tentativo di salvarsi del 2021, del 2020 e così via fino al primo anno di B dell’era Bellini). Al Picchio del 2022 la calcolatrice, gli algoritmi e le macumbe non servono: per raggiungere gli spareggi basta abbassare la testa e continuare con lo stesso passo avuto fin ora, né più né meno. Questa, considerato l’ottavo posto attuale, potrebbe sembrare una banalità. Ma non lo è. Anzi (Sotti smetta di leggere) l’Ascoli avrebbe ottime possibilità di raggiungere gli spareggi anche diminuendo un po’ la velocità. Lo dicono i numeri: i bianconeri stanno viaggiando a 1,53 punti a partita, ma dai tempi dell’Ascoli Picchio, cioè del ritorno in B del 2015, solo una volta è stata necessaria una media del genere per avere un posto nei playoff. E’ accaduto proprio nel primo anno di cadetteria dopo il fallimento: mentre il Picchio festeggiava la salvezza con lo 0-0 di La Spezia, il Novara batteva 4-0 il Modena e strappava l’ultimo biglietto valido per gli spareggi. I Piemontesi chiusero la regular season a quota 65 (in 42 gare), con una media di 1,54 punti a partita, praticamente identica a quella di Sottil nella stagione in corso. Mai, negli anni successivi, sarebbe servito un ritmo tanto alto. Basti pensare agli ultimi due tornei (entrambi ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?