Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
20 lug 2022
20 lug 2022

Bellusci: "Non potevo tradire questa piazza"

20 lug 2022

Il difensore Peppe Bellusci ha voluto sottolineare la sua voglia di dare una mano all’Ascoli e il desiderio di chiudere la sua carriera sotto le cento torri. "Non potevo tradire una società che mi ha dato la possibilità di tornare a giocare a gennaio dopo 56 mesi di inattività con il Monza – ha ammesso –- Non potevo voltare le spalle allo spogliatoio e alla piazza. Si è ricreata una grande alchimia tra società, squadra e tifosi ed era giusto dare continuità. Io sono uno dei tanti grandi, ci sono delle gerarchie che non mi piace scavalcare e che vanno rispettate. Il nostro capitano è Dionisi, poi ci sono altri ‘senatori’ come Guarna, Eramo e Leali. Vista la mia età anagrafica, mi metto subito dietro di loro. Il prossimo campionato non sarà facile, anzi credo che sarà forse la serie B più difficile della storia. Va tenuto conto dei grandi blasoni che ci sono sia tra le squadre retrocesse che tra le neopromosse, piazze importanti che hanno fatto la storia di questo calcio. Sarà molto difficile, lavoriamo duramente con il nuovo mister ed il suo staff e siamo già completamente a loro disposizione. Siamo molto contenti del nuovo allenatore e lavoriamo alla grande. Sarà difficilissimo ripetere quello che si è fatto, si punta a migliorarsi sempre ma dobbiamo anche essere realisti. L’obiettivo dell’Ascoli dovrà essere il mantenimento della categoria poi tutto quello che verrà, sarà un qualcosa in più. Il Monza di Berlusconi e Galliani? Ho avuto la fortuna di lavorarci per due anni e mezzo, sono persone estremamente umili nonostante la loro grandezza. Con le disponibilità economiche e le competenze che hanno cercheranno sicuramente di allestire una squadra importante. Credo che il patron Berlusconi abbia l’ambizione di rientrare in Europa. Il primo anno non sarà facile ma credo proprio che la sua ambizione sarà quella. E Galliani è subito dietro per lavorare e cercare di favorire il raggiungimento di questo obiettivo".

v. r.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?