Quotidiano Nazionale logo
22 apr 2022

Buchel e Saric fanno la gioia dei bambini

I due centrocampisti tra gli alunni di due scuole elementari

Saric e Buchel a scuola
Saric e Buchel a scuola
Saric e Buchel a scuola

Il Picchio tra i banchi di scuola. Ieri mattina i centrocampisti Marcel Buchel e Dario Saric hanno incontrato gli alunni degli istituti ‘Isc Don Giussani’ di Monticelli e ‘Falcone-Borsellino’ di Villa Sant’Antonio nel secondo appuntamento previsto dal progetto sostenuto dalla Fainplast di Battista Faraotti. Iniziativa presentata al palazzo dell’Arengo proprio lo scorso mese di dicembre. Erano presenti Roberta Faraotti per la Fainplast, Valeria Lolli (responsabile comunicazione), Giancarlo Oresti e Leonardo Fontana (collaboratori dell’area marketing) in rappresentanza dell’Ascoli Calcio. Alla mattinata ha preso parte anche il comune con l’assessore allo sport Nico Stallone e i consiglieri Laura Trontini ed Emidio Premici. Chiaramente tutte le attenzioni sono state rivolte ai due calciatori bianconeri che si sono intrattenuti a lungo con gli studenti di entrambie le scuole. Grande euforia tra i più piccoli che hanno potuto abbracciare i propri beniamini. Al’Isc di Monticelli non sono mancati cori e applausi nei confronti di entrambi. A seguire tutti gli studenti hanno potuto conservare una ricordo del momento con foto, autografi e la consegna delle magliette Nike. Un dono fatto realizzare appositamente dalla Fainplast per consentire a tutti, anche a chi non può permetterselo, di avere a casa una t-shirt dell’Ascoli. Nel pomeriggio la squadra ha proseguito al Picchio Village la preparazione in vista dell’appuntamento di lunedì (ore 12,30) contro il Cittadella. Il tecnico Sottil e il suo staff hanno continuato il lavoro cercando di mantenere la concentrazione alta. Nella giornata di mercoledì il gruppo ha ricevuto la visita di Massimo Pulcinelli. Il patron si è complimentato con tecnico e squadra per la splendida vittoria di Parma. A seguire tutti hanno potuto brindare in occasione del compleanno di Soufiane Bidaoui. Per l’attaccante è stata appositamente realizzata una torta con lo stemma dell’Ascoli e le candeline a forma di numero 32. Le due recenti reti messe a segno dal marocchino hanno permesso alla formazione di Sottil di liquidare sia Reggina che Parma. Contro i calabresi era stato Bidaoui a chiudere in anticipo la gara siglando il 2-0. Stesso discorso quello relativo al confronto del Tardini dove l’Ascoli è riuscito ad imporsi per 1-0 grazie al suo guizzo in chiusura di primo tempo. Ora le reti stagionali messe a segno dall’attaccante sono salite a 8, una in meno del capitano e capocannoniere della squadra Dionisi.

mas.mar.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?