Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
4 mar 2022

Caccia al riscatto Sottil prepara la sfida playoff

Dopo il ko di Lecce squadra subito al lavoro al Picchio Village

4 mar 2022
Andrea Sottil
Andrea Sottil
Andrea Sottil
Andrea Sottil
Andrea Sottil
Andrea Sottil

L’Ascoli di Sottil è pronto per il primo vero scontro playoff col Frosinone (domenica con fischio d’avvio alle 15,30 al Del Duca). Un avversario da affrontare con gli occhi iniettati di sangue e la bava alla bocca. Le prove generali di Lecce sono andate decisamente bene. Contrastare la forza e rispondere così ad una candidata destinata probabilmente a salire direttamente se non ha portato punti alla classifica del Picchio, in realtà ha fatto salire quelli dell’autostima. Al Via del Mare tutti abbiamo assistito ad una squadra viva, tenace, combattiva e indomita. Caratteri mostrati anche sul 2-0 in favore dei giallorossi, circostanza che avrebbe annichilito chiunque. Deliziose agli occhi dei tifosi le rapide combinazioni di prima intraviste in alcuni momenti della partita per uscire dal pressing avversario e riportarsi in avanti. A frenare i bianconeri verso un’altra incredibile rimonta è stato quel maledetto palo alla sinistra di Gabriel colpito dal missile da fuori di Caligara. Ieri pomeriggio la squadra ha subito ripreso la preparazione la Picchio Village. Immancabile il consueto lavoro di scarico effettuato all’indomani dell’ennesimo turno infrasettimanale capace di portare via altre energie. Il difficile per tecnico e staff sarà proprio cercare di ricaricare le batterie e favorire il recupero sia fisico che mentale degli elementi recentemente impiegati. Gli stessi nomi dei quali non si può proprio fare a meno. Come ad esempio la coppia di centrali difensivi composta da Botteghin e Bellusci. Con loro l’Ascoli da sei gare a questa parte ha trovato una compattezza ancor maggiore dietro. Dei 7 gol subiti nelle ultime 6 sfide disputate, quelle che hanno visto schierato il duo, 2 sono arrivati da tiri a ridosso del limite area (Arrigoni e Kone nei match rispettivamente giocati contro Como e Crotone) e uno su calcio di rigore (quello di Coda nei secondi finali del confronto ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?