L'esultanza dopo il primo gol del Modena siglato da Spagnoli (foto Samb)
L'esultanza dopo il primo gol del Modena siglato da Spagnoli (foto Samb)

Modena, 21 febbraio 2021 - A Modena, contro una delle prime della classe, la Samb crolla di netto. Un match senza storia, subito indirizzato dai gialloblù. Dopo un'iniziale pressione ospite, infatti, il Modena passa alla prima occasione: Muroni crossa dentro per Spagnoli, che beffa Fazzi e insacca in spaccata. La Samb risponde con una punizione di Botta che termina ampiamente sul fondo. Al 23', i rossoblù ci provano di testa con l'incornata di D'Angelo, sempre su cross di Botta, ma Gagno blocca centralmente. Il Modena, però, è nuovamente pericoloso al 27', quando Luppi crossa in area dalla destra: Laborda e D'Ambrosio si salvano in corner. I rossoblù reagiscono tirando da fuori con Angiulli dopo la ripartenza condotta da Botta, ma il sinistro del centrocampista ex Catania termina sul fondo. Gli ospiti però si trovano sbilanciati con una frequenza preoccupante per Montero, tanto è vero che al 34' il Modena manda Castiglia a tu per tu con Laborda: la punta gialloblù prova a scavalcarlo con un lob ma Enrici sventa in angolo. Al 42', Fazzi mette un bel pallone dalla destra ma Trillò non ci arriva per questione di centimetri. La ripresa si apre con una grande opportunità per il Modena, che con il nuovo entrato Monachello gira in porta: Laborda fa una gran parata. Il raddoppio dei gialloblù, però, è solo rimandato, perché al 6's.t. Muroni riceve, avanza, e calcia nel sette: 2 a 0. Il Modena è in totale controllo, tanto che al quarto d'ora va vicino al tre a zero con Castiglia che serve Monachello, il cui sinistro sfiora il palo a Laborda battuto. Monachello è in palla e alla fine segna davvero con la collaborazione di Laborda, che dopo la respinta centrale di pugno cicca l'intervento sul tiro (sbilenco) di Monachello. L'incubo rossoblù non è finito: il Modena batte il sesto angolo e Castiglia, solo, svetta e insacca, con Laborda che anche qua non è sembrato impeccabile. La Samb, invece, segna la rete della bandiera grazie alla pressione alta di Botta, che recupera palla con un rimpallo e manda così in rete Lescano, freddo davanti a Gagno. Finisce qua: la Samb cade ancora e il Mantova, ora, può accorciare e arrivare a -1 battendo stasera il Fano.

Il tabellino

MODENA-SAMB 4-1
SAMBENEDETTESE (4-3-3): Laborda; Fazzi, Biondi, D’Ambrosio, Enrici (29's.t. Serafino); D’Angelo, Angiulli, Rossi (9's.t. Padovan); Botta, Lescano, Trillò (9's.t. Chacon). A disp.: Nobile, Di Pasquale, Cristini, Mehmetaj, Scrugli, De Goicoechea, De Ciancio, Lombardo, Liporace. All. Montero.
MODENA (3-5-2): Gagno; Ingegneri (1's.t. Prezioso), Pergreffi, Zaro; Mattioli, Gerli, Castiglia (42's.t. Vaccari), Muroni (34's.t. Varutti), Mignanelli; Spagnoli (34's.t. Sodinha), Luppi (1's.t. Monachello). A disp.: Narciso, Chiossi, Rabiu, Tulissi, Scappini, De Santis, Bearzotti. All. Mignani.
Reti: 9' Spagnoli, 6's.t. Muroni, 21's.t. Monachello, 28's.t. Castiglia, 44's.t. Lescano
Arbitro: Luigi Carella di Bari (Giuseppe Di Giacinto di Teramo e Giulio Basile di Chieti)
Note: si gioca a porte chiuse. Ammoniti: 24's.t. Prezioso, 24's.t. Botta, 41's.t. Chacon. Angoli 7-1. Recupero 0', 3'