Quotidiano Nazionale logo
11 apr 2022

"Che bello vedere lo stadio così" Gli uomini del match: avanti tutta

Caligara ha aperto le danze: "Quando posso ci provo". Bidaoui ha chiuso la gara: "Conta la vittoria di gruppo"

Festa sugli spalti (. La Bolognese
Festa sugli spalti (. La Bolognese
Festa sugli spalti (. La Bolognese

Un lampo improvviso con quel sinistro che poco prima aveva sfiorato la rete. È stato il secondo mancino prodotto da Caligara ad infilarsi all’angolino permettendo così all’Ascoli di andare avanti nel momento giusto. "Sono contento e credo che abbiamo fatto una buonissima partita – ha commentato il centrocampista –. Nel secondo tempo siamo partiti molto bene, abbiamo prodotto delle occasioni e alla fine è arrivata questa vittoria meritata. Quando posso cerco di calciare da fuori. Se c’è un compagno posizionato meglio invece lo servo. Stavolta è andata bene che è entrata, spero di metterne anche qualcun’altra. Il pubblico ci ha dato una bella spinta e li ringraziamo. Bellissimo vedere lo stadio così pieno". Decisiva per chiudere il match la serpentina di Soufiane Bidaoui. Per il marocchino è stato il settimo sigillo stagionale. "Era importante vincere per avvicinarci all’obiettivo e lo abbiamo fatto – ha commentato l’attaccante –. Sono già contento della mia stagione. Provo sempre ad essere concreto per l’Ascoli. Vedremo se riuscirò a fare altri gol, ma quello che è più importante risulta essere la vittoria del gruppo. Avevo avuto qualche problema, poi c’è anche il ramadan che è iniziato. Però adesso sto bene. Quest’annata è molto simile a quella che ho vissuto a Crotone. Lì però non avevo fatto molti gol come sta accadendo qui".

mas.mar.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?