Quotidiano Nazionale logo
11 mag 2022

Chiesa e Bergozza firmano la Granfondo

In mille danno spettacolo in riviera: nel corto vanno a segno Scipione e Ciuffini. Tra le società la Giuliodori Renzo sale sul primo gradino

Luca Chiesa sul gradino più alto, il podio è stato completato da Francesco Manuel Bongiorno e. Giulio Scaia
Luca Chiesa sul gradino più alto, il podio è stato completato da Francesco Manuel Bongiorno e. Giulio Scaia
Luca Chiesa sul gradino più alto, il podio è stato completato da Francesco Manuel Bongiorno e. Giulio Scaia

Mille iscritti in rappresentanza di 271 squadre arrivate da tutta Italia per partecipare alle 13esima edizione della Gran Fondo Ciù Ciù di San Benedetto organizzata dal sodalizio ASD SBT Team, capitanato da Sonia Roscioli. Luca Chiesa e Michela Giuseppina Bergozza hanno vinto nel tracciato più lungo, quello di 123 chilometri ed Emanuele Scipione e Chiara Ciuffini hanno firmato il corto di 98 chilometri. Tra le società, successo per la Giuliodori Renzo. Alla partenza sono intervenuti Walter Bartolomei dell’azienda vitivinicola Ciu’ Ciu’ di Offida, main sponsor dell’evento, e l’assessore comunale allo Sport, Cinzia Campanelli. Tra i partenti anche Jury Chechi e Massimiliano Lelli. A fare gli onori di casa, alle premiazioni, il sindaco di San Benedetto, Antonio Spazzafumo. La gara si è svolta su strade dell’entroterra, a tratti impegnative, in condizioni meteo discrete. La cronaca della giornata: nel percorso lungo, dopo diversi cambiamenti in testa alla corsa, quando mancavano circa 15 chilometri al termine, si è formato un gruppetto di sette corridori. Nella discesa finale vi è stato l’attacco di Luca Chiesa (Vivo-Mg.K Vis-Dal Colle), che è riuscito a portare al termine la sua azione con arrivo solitario sul traguardo di San Benedetto, coprendo la distanza in 3 ore 14 minuti e 12 secondi. Il podio è stato completato da due suoi compagni di squadra: Francesco Manuel Bongiorno, arrivato con 8 secondi di distacco e Giulio Scaia a 11. L’ex dilettante Paolo Ciavatta di Villa Rosa (Team Go Fast) si è classificato al quinto posto.

Tra le donne vittoria per Michela Giuseppina Bergozza del Ktm Asd Scatenati, davanti ad Alessandra Carlini del Team Battistini Amici della Bici e Cinzia Maraldi del Gianluca Faenza Team. Nel percorso corto, invece, si è formato quasi subito un drappello di nove unità inseguito dal gruppo. Nel corso della gara la situazione è cambiata più volte, con corridori che si sono staccati ed altri che sono riusciti a rientrare sui fuggitivi. Tutto si è deciso, anche in questa gara, lungo la discesa finale e dalla bagarre sono usciti Emanuele Scipione del Team Diemme Sport e Samuel Perini del DT Racing Team, che si sono giocati la vittoria allo sprint vinto da Scipione. A regolare la volata degli inseguitori è stato Giulio Scopetani (Vitam-in Cycling Team). Tra le donne successo in solitaria per Chiara Ciuffini del Team Cingolani, mentre Francesca Bianconi del Biker in Libertà si è aggiudicata la seconda piazza davanti a Morgana Grandonico del Cycling Bro. Il primo Memorial Peppe Pignotti "Non mollare mai" per il primo della categoria SuperGentleman A, è andato a Paolo Dionigi del Team Pedale Elettrico, mentre il Memorial Pietro Kobram Roscioli "Ieri oggi domani per Sempre Maestro di Ciclismo" per il partecipante più giovane della manifestazione è stato assegnato a Roberta Biondi del Gs Marina Picena.

Marcello Iezzi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?