La lunga notte post Ascoli-Benevento si è aperta con le contestazioni dei tifosi bianconeri al bus della squadra campana, fischiata per l’atteggiamento avuto in campo in una partita che significava moltissimo per i padroni di casa ma non aveva alcun valore per i giallorossi. Il Benevento, contrariamente alle previsioni, non solo non ha regalato niente, ma ha anche giocato con grande impegno. Dopo la contestazione agli ospiti, però, è partita la festa. A macchia di leopardo e a piccoli gruppi, ma le celebrazioni non sono mancate, da Villa Pigna (dove si è ritrovata la squadra con una delegazione di supporter) fino a piazza Immacolata passando per il Fermano: a Montegranaro i tifosi del gruppo ‘Regio V’, tra i quali figurano anche tanti appassionati del Maceratese, hanno brindato fino a tarda notte. La festa salvezza, come facilmente immaginabile, non ci sarà.