Quotidiano Nazionale logo
5 mag 2022

Gran Galà della scuola calcio, che spettacolo

Il trofeo nazionale andato in scena a Castel di Lama. Ciotti: "E’ stata una festa gioiosa, una giornata di puro divertimento"

Grande successo per la nona edizione del ‘Gran Galà della Scuola Calcio’, che si è svolto il 25 aprile a Castel di Lama. Il trofeo nazionale di calcio giovanile, organizzato dalla società sportiva ‘Asd Castel di Lama’ e patrocinato anche quest’anno dal Comune, dopo due anni di stop forzato causa Covid, ha regalato tante emozioni sia dal punto di vista delle presenze (che si sono avvicinate alle duemila persone tra atleti, accompagnatori e familiari), sia dal punto di vista del gioco e del divertimento.

Numerose le società che hanno preso parte alla manifestazione: oltre ai padroni di casa del Castel di Lama, sono scesi in campo anche i giovani talenti del Manoppello (Pescara), il River 65 (Chieti), l’Atletico Ascoli, il Grottammare, lo Spes Valdaso, la Virtus Pagliare, la Veregrense (Fermo) e il Sant’Omero (Teramo). Il torneo è stato vinto dal Manoppello per un solo gol di differenza. Sul secondo gradino del podio è salita la società del River 65. Terzo gradino per il Sant’Omero. Medaglia di ‘legno’ per il Castel di Lama. Poi di seguito, nell’ordine, tutte le altre: Atletico Ascoli, Grottammare, Veregrense, Virtus Pagliare e Spes Valdaso. Piena soddisfazione per i presidenti Luigino Alesi e Pietro Ciotti.

"Credevo nella riuscita dell’evento e non mi sono sbagliato – commenta Ciotti –. È stata una festa gioiosa, una giornata di sano e puro divertimento e così è stata. Il bel tempo ha aiutato il tutto a funzionare nel migliore dei modi. Ringrazio tutti coloro che hanno collaborato e vi invitiamo e aspettiamo tutti per la decima edizione".

Matteo Porfiri

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?