Quotidiano Nazionale logo
2 apr 2022

Il derby

Si apre un mese ricco di impegni per il Montegiorgio. Subito lo scontro diretto contro il Castelfidardo

Appuntamento delicatissimo quello che attende il Montegiorgio nella giornata di domani, impegnata in uno scontro diretto da far tremare i polsi in casa del Castelfidardo. Match delicatissimo per i rossoblu che arriva dopo un turno infrasettimanale di tutto riposo, per il rinvio del match contro il Vastogirardi per le numerose positività in casa molisana. Per il Montegiorgio salgono a due le gare da recuperare rispetto agli avversari diretti pr la corsa salvezza: prima la sfida al Nereto, rinviata ormai qualche settimana fa, calendarizzata mercoledì prossimo, mentre per il recupero della sfida con Vastogirardi ci sarà ancora da attendere. Sarà comunque un mese di aprile di rarissima intensità sia per i match ravvicinati ma soprattutto per quello che riguarda il coefficiente di importanza delle gare, tutte determinanti sulla strada che porta all’obiettivo stagionale della salvezza. Ma prima di tutto ecco il Castelfidardo che ha ritrovato da poco in panchina Manolo Manoni, dopo l’interregno di poche giornate con mister Mangiapane, e che va alla ricerca di punti salvezza. Due sole le lunghezze di ritardo dal Montegiorgio a quota 30 punta per i biancoverdi che all’andata, nel loro miglior momento della stagione, espugnarono proprio il Tamburrini con una gara di grande cinismo e concretezza grazie alla rete di Braconi. Rossoblu che sono reduci da un solo punto nelle ultime due trasferte (sconfitta a Porto D’Ascoli e pari a Fano) dove in entrambi i casi hanno avuto il merito di portarsi avanti nel punteggio. Rispetto alla gara del Mancini ci saranno i rientri degli under Donzelli in difesa e di Zancocchia a centrocampo, entrambi hanno scontato il loro turno di squalifica e saranno dunque disponibili.

Roberto Cruciani

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?