Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
14 lug 2022
14 lug 2022

L’Ascoli accende subito i motori Nove gol nel test con l’Amatrice

Il tecnico Bucchi ha schierato i suoi secondo il 4-3-3: in campo tutti i nuovi profili arrivati dal mercato. Doppiette per Lungoyi e Ventola. Sono andati a segno anche Dionisi, Re, Palazzino, Eramo e De Paoli

14 lug 2022

Amatrice

0

Ascoli

9

ASCOLI (4-3-3): Leali (46’ Guarna, 81’ Raffaelli), Donati (46’ Salvi), Botteghin (46’ Bellusci), Luciani, Falasco (46’ Giordano) Collocolo (46’ Franzolini), Caligara (46’ Eramo), Fontana (46’ Saric); Re (32’ Palazzino, 46’ Ciciretti) Dionisi (46’ De Paoli, 83’ Ventola), Bidaoui (46’ Lungoyi) Allenatore: Bucchi

AMATRICE (4-4-2): Pezzotti; Di Francia (73’ Del Berto), Campagna, Rendina (61’ Pignoli), Cenfi; Pirozzi (78’ Cutuli), Santarelli, Pagliuca, Lippoli (49’ Pietrangeli), Maisto (87’ Petruzzella), Colangeli. Allenatore: Desideri

Arbitro: Symonets di Tivoli

Reti: 25’ Re, 28’ Dionisi, 44’ Palazzino, 57’ De Paoli, 69’ Lungoyi, 71’ Lungoyi, 75’ Eramo, 84’ Ventola, 88’ Ventola.

Amatrice

Bellissimo pomeriggio di sport, amicizia, solidarietà e amarcord. Quella tra Amatrice ed Ascoli non è stata una semplice amichevole. Troppi i ricordi del tanto dolore provocato dal terribile sisma del 2016 ma qui dopo 6 anni ancora le macerie e i palazzi che non ci sono più fanno ancora più male. Ed è stato l’ex Sindaco e ora Consigliere Regionale appena passato nei ranghi della Lega, Sergio Pirozzi a dare il benvenuto alla comitiva bianconera guidata dal Presidente Carlo Neri.

Proprio l’ex tecnico della Primavera ha riabbracciato il suo amato difensore Peppe Bellusci prima di dare il via al cerimoniale con le due squadre schierate davanti al monumento alle vittime del terremoto per depositare un simbolico mazzo di fiori. Tantissimi i tifosi tra cui i ‘Fedelissimi di Arquata del Tronto’ che non sono voluti mancare.

Mister Cristian Bucchi ha schierato il suo 4-3-3 con il giovane Luciani al centro al posto proprio di Bellusci e ha dato spazio anche al neo arrivato Donati a destra con Re in avanti assieme a capitan Dionisi e Bidaoui. I bianconeri non hanno tergiversato troppo prima di dare inizio alle danze. Proprio Re ha aperto il festival dei gol con un diagonale col destro in area dopo uno spunto centrale di Bidaoui. Il raddoppio tre minuti dopo con colpo di testa di Dionisi su cross di Donati. Anche il capitano ha dimostrato fin da subito di esserci. Nel prossimo campionato sarà di certo lui uno dei trascinatori del Picchio. Prima dell’intervallo ecco arrivato anche il tris: terza rete di Palazzino subentrato a Re, su assist di Bidaoui.

Nella ripresa girandola di sostituzioni come poteva essere facilmente ipotizzato con mister Bucchi che ha dato spazio a tutti gli effettivi. Ecco così che sono arrivate le altre sei reti con le doppiette di Lungoyi, uno degli elementi più attesi, Ventola e i gol di De Paoli ed Eramo che ha cosi festeggiato alla grande il suo compleanno. Non è amncato nenache il simaptico siparieto con il cane di un tifoso entrato in campo per rincorrere la sfera e poi braccato da Leali. Alla fine abbracci e applausi per tutti e un grande in bocca al lupo all’Amatrice ottimo sparring partner che disputerà il prossimo campionato di Promozione nel Lazio.

Valerio Rosa

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?