Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
20 mag 2022

L’Ascoli chiude una stagione da incorniciare

L’abbraccio dei tifosi al Del Duca nell’amichevole con la Primavera, ancora tanto entusiamo dopo un campionato finalmente da vertice

20 mag 2022

Un grazie scolpito sull’erba del campo dove il Picchio è tornato ad essere protagonista dopo tante annate tribolate. Nel cuore pulsante del terreno di tante battaglie calcistiche ieri è andato in archivio la stagione dell’Ascoli. È stato un pomeriggio all’insegna della passione e dell’amore per i colori bianconeri quello andato in scena allo stadio Del Duca. Tanti i tifosi accorsi in tribuna Mazzone per salutare e tributare a tecnico e squadra la propria riconoscenza per essere tornati a duellare con le grandi della B. Sul lato opposto dell’impianto a riempire parte della tribuna ovest sono stati i ragazzi appartenenti alle formazioni del settore giovanile. Presente per l’occasione anche l’Ascoli for Special del campionato di quarta categoria. Cori, fumogeni, tante bandiere e soprattutto applausi a non finire per chiudere in bellezza un cammino straordinario. Il club nei giorni scorsi aveva deciso di organizzare un test amichevole contro la formazione Primavera allenata dal tecnico Pergolizzi. Una semplice occasione per consentire a tutti di riabbracciare un’ultima volta gli idoli di casa prima del classico rompete le righe e le successive settimane di vacanza che divideranno ciascun giocatore dal prossimo campionato. Quello che per l’Ascoli costituirà la 26esima partecipazione in cadetteria della sua storia. Molti degli elementi dell’attuale rosa li rivedremo al prossimo raduno fissato per lunedì 4 luglio, ma per qualcuno forse quella di ieri potrebbe essere stata l’ultima occasione per salutare la piazza.

Prima della partitella in famiglia i bianconeri sono stati chiamati uno ad uno al centro del campo per ricevere gli applausi di tutto il pubblico presente. Classica foto di rito tutti al centro del campo, compreso il presidente Neri, il diesse Valentini, lo staff tecnico e quello medico al gran completo. Il saluto sotto il settore occupato dai tifosi ha preceduto il test vinto 6-1 dalla formazione di Sottil e disputato in due tempi di 30’. Il tecnico piemontese ha schierato il suo super collaudato 4-3-1-2. Inizialmente Leali tra i pali con l’inedita difesa a quattro composta da Salvi, Tavcar, Quaranta e Falasco. Terzetto mediano composto da Collocolo, Eramo e Saric. Sulla trequarti Maistro è andato a sostenere il tandem composto da Dionisi e Iliev.

Nella ripresa invece spazio a Guarna in porta con Baschirotto, Tavcar, D’Orazio e Felicioli. A centrocampo Fontana, Eramo e Paganini con Ricci dietro alla coppia De Paoli-Bidaoui. A gonfiare la rete sono stati De Paoli (tripletta), Iliev, Dionisi e Paganini. Il gol della Primavera quello siglato dal baby Palazzino. Lancio di palloni, maglie e pantaloncini poi tutti sotto la doccia. Arrivederci alla prossima stagione.

Massimiliano Mariotti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?