Quotidiano Nazionale logo
28 apr 2022

"L’Ascoli ha tutte le carte in regola per fare bene contro la Cremonese"

Nicola Cirrincione sulla trasferta decisiva per i playoff: "Abbiamo una tifoseria da massima serie"

Nicola Cirrincione insieme a Matt Rizzetta
Nicola Cirrincione insieme a Matt Rizzetta
Nicola Cirrincione insieme a Matt Rizzetta

La partecipazione ai playoff dell’Ascoli passerà per Cremona. La vittoria del Perugia sul Parma di lunedì costringerà Sottil e i suoi uomini a fare un’altra battaglia per cercare di centrare il traguardo. Guai a pensare di potersi giocare il jolly all’ultima in casa contro la Ternana ipotizzando regali o atteggiamenti remissivi da parte delle Fere. Sviluppare questo genere di discorsi costituirebbe un errore gravissimo da non fare assolutamente. L’orgoglio e la voglia di dimostrare al campionato la propria forza animerà il Picchio nel mettere in campo allo ‘Zini’ una prestazione maschia in un ambiente che si preannuncia incandescente.

Ora più che mai bisogna essere padroni del proprio destino. I grigiorossi guidati dall’ex Pecchia, spinti dall’impatto ambientale amico, sprigioneranno tutta la propria determinazione nel voler tornare a conquistare quel successo che, arrivati a questo punto, si tradurrebbe nella possibilità di accrescere le proprie aspettative di promozione. La formazione di Sottil qui dovrà essere brava ad impedirlo non lasciando neanche un centimetro. Magari provando a compiere un’altra impresa esterna. Quella più importante.

In società gli azionisti statunitensi della North Sixth Group, nonostante la distanza geografica, restano ancora una volta particolarmente vicini alla città e alla squadra in questo momento delicato quanto decisivo.

Oltreoceano si sta vivendo questa fase finale del torneo con particolare trepidazione. Le ultime due sfide in programma costituiranno gli appuntamenti che indirizzeranno tutto.

"La trasferta di Cremona sarà la partita più importante – ha sostenuto Nicola Cirrincione –, rispetto all’ultima in casa contro la Ternana. Saremo chiamati a fare un risultato positivo. Noi in queste situazioni abbiamo sempre dimostrato di saper uscire fuori. Fuori casa solitamente giochiamo con maggior serenità. Abbiamo tutte le carte in regola per andare lì e fare bene. Noi ci crediamo. Ne siamo convinti. I ragazzi stanno tutti bene e sono tornati a un buon livello. Sono tutti in forma e il mister sa come prepararsi al meglio".

"Ringraziamo ancora una volta i tifosi – continua –. Anche nell’ultima partita disputata in casa contro il Cittadella è stato spettacolare vedere oltre seimila persone riempire la curva e gli altri settori. I nostri sostenitori non appartengono alla B. Meritano molto di più. Abbiamo una tifoseria di massima serie. La categoria che speriamo di centrare tutti insieme. Presto torneremo ad Ascoli e faremo il tifo per il Picchio in prima persona insieme a tutta la piazza".

"Saremo lì – conclude Cirrincione – per i playoff in questo momento così storico per il club. Ci stringeremo attorno ai ragazzi insieme a tutto il popolo bianconero e alla società". La squadra ieri al Picchio Village ha proseguito la preparazione. Domani la partenza per il capoluogo lombardo.

Massimiliano Mariotti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?