Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
17 apr 2022

L’Ascoli va all’assalto di un posto nei playoff

I bianconeri domani a Parma per assicurarsi aritmeticamente gli spareggi ma potrebbero bastare anche le mancate vittore delle dirette concorrenti

17 apr 2022
Sottil e i suoi cercano i tre punti a Parma
Sottil e i suoi cercano i tre punti a Parma
Sottil e i suoi cercano i tre punti a Parma
Sottil e i suoi cercano i tre punti a Parma
Sottil e i suoi cercano i tre punti a Parma
Sottil e i suoi cercano i tre punti a Parma

Ancora 24 ore e si scopriranno molte cose della stagione di serie B 20212022. Si potrebbe infatti scoprire se l’Ascoli avrà (già) staccato un biglietto playoff, se Perugia e Cittadella potranno ancora sperare o saranno tagliate definitivamente fuori oppure, guardando l’alta classifica, se il Lecce potrà considerarsi con un piede e mezzo in serie A. Per i verdetti ufficiali non è ancora il momento, ma come già detto in passato, con l’approssimarsi della fine del campionato, le gare acquisiscono peso specifico crescente e, in un certo senso, si dilatano. La giornata di domani, ad esempio, per il Picchio non si aprirà alle 18 a Parma, ma tre ore prima e un po’ più ad est, per la precisione alle 15 allo stadio Menti. A Vicenza scenderà infatti in campo il Perugia, chiamato come minimo a non perdere per conservare ancora qualche speranza di agganciare il treno spareggi. Dall’altra parte i veneti del neo tecnico Francesco Baldini sono obbligati a vincere per non rassegnarsi alla retrocessione diretta in C. Alle 18, poi, i riflettori si sposteranno al Tardini di Parma ma, sempre nell’ottica della ‘dilatazione’ delle ultime giornate, sarà bene per i tifosi bianconeri tenere un occhio anche sul campo del Cittadella. Al Tombolato sarà di scena l’Alessandria, reduce dal successo sul Pordenone e fermamente intenzionata a passare la patata bollente dei playout alla Spal (o, comunque, a staccarsi dal Cosenza per più di 4 punti in modo da evitare gli spareggi). Insomma il ‘Citta’ è costretto a portare a casa il bottino pieno per tenere accesa la fiammella playoff, ma per farlo dovrà avere la meglio su un avversario molto determinato. E l’Ascoli? Domani i bianconeri scenderanno in campo con lo spirito di chi vuole chiudere prima possibile una battaglia iniziata otto mesi fa e gestita sempre da protagonista. Una battaglia che, però, ha ancora bisogno di 3-5 punti per essere dichiarata vinta. Un exploit nella trasferta di Parma avrebbe dunque un valore decisivo e, al tempo stesso, potrebbe persino aprire spiragli per la conquista di un sesto posto che semplificherebbe molto le cose: con la sesta piazza i bianconeri giocherebbero in casa il turno preliminare playoff e andrebbero avanti anche in caso di pareggio. L’impresa è ad un passo, ma va espugnato il Tardini. Per farlo, oltre ai venti cavalieri di Sottil, ci sarà anche un battaglione di oltre 1.300 cuori bianconeri. Parma, domani, ore 18. Si fa la storia.

Gigi Mancini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?