Quotidiano Nazionale logo
12 mar 2022

"Noi in un buon momento, Spal squadra forte"

Sottil elogia i suoi: "Siamo nella griglia dei migliori e se siamo lì è perché nessuno ci ha regalato niente"

Andrea Sottil
Andrea Sottil
Andrea Sottil

L’Ascoli di Sottil vuole tornare a vincere dopo due turni in cui, seppur giocando bene, il Picchio ha raccolto soltanto un punto. "Ci giocheremo la partita a viso aperto – ha esordito il tecnico bianconero alla vigilia dell’incontro -. Abbiamo il nostro obiettivo davanti. Vogliamo farcela a tutti i costi e credo che ce la possiamo fare. In campo sarà una battaglia. Loro giocheranno per il proprio obiettivo e noi per il nostro. La Spal è una squadra forte nonostante abbia affrontato un momento poco buono. Analizzando la rosa c’è un mix di giovani forti ed elementi di categoria importanti. Il loro allenatore ha fatto due finali playoff. Loro si trovano in un momento positivo. Questi sono tutti elementi che devono farci alzare le antenne. Siamo in un buon momento anche noi. Probabilmente abbiamo raccolto meno, in termini di punti, rispetto a quelle che sono state le prestazioni. Se i punti non sono arrivati la colpa è sempre nostra, quindi dovremo andare a cercare le cose da migliorare. Come abbiamo fatto in questa settimana. Nelle due fasi dobbiamo fare molto meglio". Al Mazza di Ferrara i bianconeri avranno la possibilità di difendere il proprio piazzamento playoff. "Siamo nella griglia dei migliori e se siamo lì è perché nessuno ci ha regalato niente – ha proseguito -. Ce lo siamo conquistato e lo dobbiamo difendere. Siamo convinti di poter riuscire a prenderci un ‘posto al sole’. Dopo la gara col Frosinone ci siamo confrontati con i ragazzi, come facciamo di consueto, e il coraggio ci deve essere sempre. Il coraggio fa parte di una mentalità vincente. Se non sei convinto non si va da nessuna parte. La squadra ha dimostrato di avere coraggio, cuore, determinazione, tenacia e qualità. Dobbiamo alzare tutti i livelli. A partire dal sottoscritto. Quello che abbiamo fatto non basta, abbiamo la capacità e possiamo tutti chiedere di più a noi stessi. Nello sport la cosa brutta è vivere con il rimpianto. Il calcio a volte non è giusto, ma quando la squadra ha fatto la prestazione da Ascoli il risultato è sempre arrivato. Siamo in grado di poter creare davanti, dobbiamo essere più accorti nella fase difendente. La classifica è molto corta, però sono convinto che bisogna affrontarle una alla volta senza fare pensieri lontani. Adesso l’unico obiettivo è fare bene con la Spal e poi affronteremo con lo stesso atteggiamento le altre nove partite. Il 4-2-3-1 è una variante che nelle ultime due partite ci ha consentito di esprimerci bene".

Massimiliano Mariotti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?