Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
18 mag 2022

Per i bianconeri sarà il 26esimo campionato di B

Domani si chiude in bellezza al Del Duca

18 mag 2022
Andrea Sottil
Andrea Sottil
Andrea Sottil
Andrea Sottil
Andrea Sottil
Andrea Sottil

Archiviate le nozze d’argento tra l’Ascoli e la serie B. Il 25esimo campionato cadetto del Picchio, dopo il triste ko di venerdì scorso nel turno preliminare playoff col Benevento (0-1), è andato ufficialmente in archivio. In questi giorni il gruppo sta sostenendo le ultime sedute programmate da Sottil e il suo staff. Domani alle 18 si chiuderà in bellezza con l’abbraccio collettivo allo stadio Del Duca tra il popolo bianconero e la squadra nel test che vedrà i beniamini di casa scendere in campo contro la Primavera di Pergolizzi. Sarà l’ultimo atto della stagione 2021-2022 prima del classico rompete le righe. I tifosi potranno assistere entrando gratuitamente in tribuna Mazzone. La tribuna ovest invece ospiterà gli sponsor e tutte le squadre giovanili bianconere, compreso il team ‘Ascoli for Special’ (campionato di quarta categoria). L’attaccante bulgaro Iliev è stato convocato dalla sua nazionale per i prossimi quattro incontri valevoli per la Nations League: Macedonia del Nord (2 giugno ore 18), Georgia (5 giugno ore 20.45), Gibilterra (9 giugno alle 20.45), Georgia (12 giugno ore 18). Nel frattempo il presidente Carlo Neri è tornato a parlato del finale di stagione del Picchio. "La delusione per l’eliminazione dei playoff è stata forte anche se come Ascoli abbiamo vinto – ha commentato ai microfoni di radio LatteMiele –. Abbiamo soprattutto riportato la passione. Saluteremo con piacere il nostro pubblico con l’amichevole in casa con la Primavera. Per il futuro, e mi rivolgo alle istituzioni, dobbiamo imparare come sia urgentissimo avere una nuova curva sud anche mobile. Senza se e senza ma. Averla col Benevento ci avrebbe dato ancora più forza. Lo dico chiaramente: deve essere fatta prima dell’inizio del prossimo campionato. Stanno scendendo squadre importanti dalla serie A. Saranno tante le partite di cartello. Il bando per il project financing doveva essere fatto due anni fa poi c’è stato il covid e le cose si sono rallentate. Il comune, in quanto proprietario dallo stadio, deve accelerare le procedure. Saremmo disponibili anche ad un accordo pluriennale per lo stadio. Matt Rizzetta e il suo gruppo per acquisire il 51% delle quote del club hanno tempo fino al 30 giugno. Aspettiamo cosa intenderanno fare. Gli americani, li ho sentiti, sono entusiasti di questo ambiente. Non ci saranno problemi sia nel caso esercitino l’opzione sia qualora non dovessero farlo. La gestione dell’Ascoli sarà sempre collegiale e condivisa".

mas.mar.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?