Quotidiano Nazionale logo
1 mag 2022

Rata, quinta vittoria di fila Decisivo il guizzo di Perez

I biancorossi battono l’Atletico Centobuchi e sfiorano più volte il raddoppio. La squadra di Trillini si porta a un punto dal secondo posto in classifica

Il trequartista della Maceratese Tomas Perez (foto Calavita)
Il trequartista della Maceratese Tomas Perez (foto Calavita)
Il trequartista della Maceratese Tomas Perez (foto Calavita)

ATLETICO CENTOBUCHI

0

MACERATESE

1

ATLETICO CENTOBUCHI: Beni, De Cesaris, Perez Ghirardi (1’ st Di Salvatore), Veccia, Gibbs, Fabi Cannella, Simone Liberati, Tedeschi, Andrea Liberati, Iovannisci (21’ st Picciola), Travaglia. A disp.: Pignotti, Oddi, Davide Calvaresi, Russi, Fares, Matteo Calvaresi, Corona. All. Fusco.

MACERATESE: Santarelli, Marino, Massini, Armellini, De Cesare, Lapi, Ripa, Giaccaglia (40’ st Ghannoui), Tittarelli, Perez (47’ st Marchetti), Diemè (24’ st Massei). A disp.: Giustozzi, Shoshaj, Zandri, Rivera, Rivamar, Battezzati. All. Trillini.

Arbitro: Biagini di Pesaro.

Rete: 18’ Perez.

Vince la Maceratese e si porta a un punto dal secondo posto sfruttando il passo falso interno del Monturano Campiglione. Missione compiuta in casa dell’Atletico Centobuchi dove i biancorossi costruiscono il successo con la rete di Perez ma poi non trovano il gol della tranquillità. Ci pensa la difesa a limitare i rischi. Porta la firma di Perez la rete che vale 3 punti: è il 18’ quando Ripa crossa in area dove Tittarelli stacca di testa servendo sotto misura Perez che mette la palla in rete. Maceratese in vantaggio. La squadra di casa cerca di farsi viva in attacco ma per Santarelli non c’è lavoro, anzi è la Maceratese ad avere la palla del raddoppio. È il 28’ quando Perez, tra i migliori della squadra allenata da Trillini, mette in azione De Cesare che davanti al portiere serve Tittarelli, il cui tiro è respinto dal difensore locale Perez. La Maceratese controlla la gara e in contropiede crea pericoli agli avversari. Il portiere Beni è determinante al 42’ quando si fa apprezzare su Tittarelli neutralizzando una bella girata al volo. Si va al riposo con la Maceratese in vantaggio. Nella ripresa il tema non cambia con gli ospiti che devono fare necessariamente qualcosa in più per pareggiare i conti, ma la Maceratese controlla agevolmente la situazione. Anzi, la squadra di Trillini potrebbe raddoppiare e ancora una volta è il portiere Beni a essere decisivo. È infatti il 12’ quando in contropiede Diemè si accentra e la sua conclusione è neutralizzata dal numero uno dell’allenatore Salvatore Fusco (anche lui vanta come Trillini un passato da difensore della Maceratese). L’Atletico Centobuchi prova a impensierire la retroguardia ma la squadra di Trillini non corre pericoli. Nel finale ci prova Ripa, ma il giocatore non inquadra la porta. La partita finisce e la Maceratese centra la quinta vittoria di fila.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?