Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
31 mag 2022

Ripescaggio, poche possibilità per la Samb

La squadra ha vinto i playoff sul campo, ma per i parametri della Lega è all’ultimo posto tra le otto papabili

31 mag 2022
I tecnici Visi e Alfonsi
I tecnici Visi e Alfonsi
I tecnici Visi e Alfonsi
I tecnici Visi e Alfonsi
I tecnici Visi e Alfonsi
I tecnici Visi e Alfonsi

La Samb di Alfonsi e Visi ha avuto il merito di riaccendere l’entusiasmo in una piazza ferita da quanto è accaduto nell’ultimo anno. La gente rossoblù ha appoggiato la squadra e l’ha seguita in massa nella trasferta di Trastevere, nonostante la mancanza di biglietti e l’inutilità della vittoria playoff, che regala un po’ d’orgoglio, ma non gioie vere e proprie. La Samb, infatti, non ha concrete possibilità di essere ripescata in Serie C nonostante i rossoblù abbiano avuto ragione di Tolentino e Trastevere nella post season. Il regolamento per riammissioni e ripescaggi, infatti, parla chiaro. Per la Federazione non saranno ammesse "le società che hanno subito sanzioni, scontate nelle stagioni 20202021 e 20212022, per il mancato pagamento, nei termini prescritti, degli emolumenti dovuti ai tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo o delle ritenute IRPEF, o dei contributi INPS o del Fondo Fine Carriera relative ai suddetti emolumenti". Visto quanto deciso dalla Figc, si può già ipotizzare una classifica in base alla quale i club avranno precedenza in un’eventuale ripescaggio. Delle otto squadre che hanno vinto i playoff di girone (manca la vincente del girone G), la Samb si classifica ottava, con appena 1,61 di coefficiente. Certo, non sono dati ufficiali emanati dalla Lega, che peraltro usciranno dopo la finale di Coppa Italia di Serie D che si disputerà domani, e che attribuirà ulteriori punti. Per la D, poi, non si tiene conto della tradizione calcistica di una squadra come avviene per le riammesse della C.

Ad aggravare il quadro, poi, c’è il fatto che proprio le riammesse dalla Lega Pro avranno priorità sulle ripescate dalla Lega nazionale dilettanti. In C, al momento, sono quattro le squadre a rischio iscrizione (il termine è fissato per il 22 giugno): Imolese (che ha appena paventato la possibilità di rinunciare al titolo di Lega Pro), Pro Patria e Teramo. I patron di Messina e Viterbese, invece, vogliono cedere le loro quote di maggioranza. Insomma, la Samb e Renzi faranno meglio a pensare al prossimo campionato di Serie D, che passerà anche dalla programmazione e dalla riconferma di molti elementi dell’attuale rosa, il cui contratto è in scadenza. Resta, poi, l’attaccamento alla maglia e alla città dimostrato dalla squadra, che ha portato in fondo il proprio impegno nonostante le poche speranze di ripescaggio. In proposito, Angiulli, capitano e autore del gol decisivo col Trastevere, ha scritto sui social: "A livello personale è stata forse la mia peggior stagione. Per la prima volta in carriera ho avuto a che fare con degli infortuni e stare fuori senza poter dare il mio contributo è stato brutto, come è stato brutto giocare in condizioni precarie e fornire prestazioni non da me. Alla fine una piccola soddisfazione è arrivata, grazie anche ai miei compagni che mi hanno sempre fatto sentire importante. Questa vittoria può significare poco soprattutto per il blasone della Samb, ma speriamo sia di buon auspicio per fare una grande stagione l’anno prossimo".

Pierluigi Capriotti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?