Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
2 giu 2022

Saric pronto a seguire Sottil a Udine Così l’Ascoli sblocca la situazione

Il mediano è valutato 4 milioni, a cui andranno decurtati il prezzo di Battistella e gli indennizzi per le rescissioni

2 giu 2022
Dario Saric in azione
Dario Saric in azione
Dario Saric in azione
Dario Saric in azione
Dario Saric in azione
Dario Saric in azione

La questione Sottil sarà risolta da Dario Saric. Prosegue la trattativa tra Ascoli, Udinese e tecnico per trovare la possibile soluzione che consentirà al 48enne di svincolarsi per approdare finalmente in A. L’accordo raggiunto con il club friulano sarà di un annuale a 300mila euro con opzione per il rinnovo di un ulteriore anno. L’Udinese per sbloccare la situazione una volta per tutte si è detta disposta ad acquistare il centrocampista bosniaco e tagliare la testa al ‘toro’. Proprio quella di Cairo era una delle altre società di massima serie fortemente interessate al bianconero al pari di Atalanta, Sampdoria, Verona, Empoli e Cremonese. La volontà espressa da Gino Pozzo in persona è stata questa. Una scelta finalizzata a veder risolta la questione nelle prossime ore per poi quindi procedere senza intoppi all’ufficialità. Il discorso staff tecnico in questo momento consentirebbe all’allenatore di Venaria Reale di portare con sé il collaborate Gianluca Cristaldi e il match analyst Salvatore Gentile. Ecco quindi che il nodo, come specificato proprio su queste righe negli ultimi giorni, resterebbe legato agli altri elementi ancora sotto contratto con l’Ascoli. Vincoli di cui il Picchio a quel punto non se ne farebbe più nulla. Queste situazioni contrattuali saranno fatte rientrare all’interno dell’operazione volta a cedere Saric all’Udinese per vedere Battistella fare invece la strada opposta verso il capoluogo piceno.

All’interno della trattativa sarà infatti inserita anche la contropartita tecnica rappresentata dalla giovane promessa classe 2001 che nell’ultima stagione ha militato in C con la maglia della Carrarese. La valutazione di Saric si aggira intorno ai 4 milioni, a questi saranno decurtati il prezzo di Battistella e gli indennizzi per le rescissioni di Sottil e il suo staff. Gli altri due nomi circolati, in maniera un po’ forzata, nella giornata di martedì erano stati quelli degli attaccanti Nestorovski e Gonzalez.

Due ipotesi difficili da realizzare, seppur non impossibili. Il centravanti macedone è in scadenza di contratto. Il suo vincolo con l’Udinese terminerà il 30 giugno, salva la possibilità di esercitare l’opzione per il rinnovo di un anno. Cosa che il club non ha ancora valutato e che richiederebbe qualche giorno. Tempo però che i vertici del club non hanno più intenzione di attendere, vista la necessità di risolvere l’arrivo di Sottil. Gonzalez invece nell’ultima stagione è andato a vestire la maglia del Real Valladolid in prestito con l’obbligo di riscatto fissato al raggiungimento di un numero minimo di presenze. Traguardo non raggiunto che lo vedrà rientrare ad Udine. Si tratta di un profilo che non si è mai cimentato nel campionato italiano. Esattamente come avvenuto la scorsa estate per il bulgaro Iliev. Il Picchio un’altra scommessa sbagliata non può permettersela.

Massimiliano Mariotti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?