Quotidiano Nazionale logo
24 mar 2022

Tensione a Pordenone Striscione dei tifosi contro il patron

Cresce ancor di più il malcontento in casa Pordenone. Saranno proprio i Ramarri a sfidare l’Ascoli al Del Duca alla ripresa del campionato di sabato 2 aprile (ore 14). La formazione guidata da Tedino è già virtualmente condannata a lasciare anzitempo la cadetteria. Il pareggio strappato al Brescia (1-1) nell’ultimo turno disputato è servito a ben poco. Le parole rilasciate dal patron Lovisa nel dopo gara hanno prodotto la reazione della tifoseria che nella giornata di martedì hanno esposto al centro sportivo ‘De Marchi’ uno striscione indirizzato proprio al numero uno neroverde: "Le parole hanno un peso. Rispetta chi c’è da sempre". Nello specifico Lovisa si era lamentato per il poco pubblico fatto registrare dall’inizio di questa stagione e anche per le poche presenze avute fin dal primo anno di B. La squadra intanto anche ieri ha proseguito la preparazione in vista del confronto contro il Picchio, match in cui Tedino non potrà contare sullo squalificato Deli.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?