Un primo punto esterno conquistato e tutto meritato

L'Ascoli conquista il suo primo punto esterno giocando bene e meritando la rimonta. Dopo un inizio difficile, la squadra di Viali si scrolla di dosso i timori reverenziali e, grazie all'aiuto della superiorità numerica, riesce a pareggiare. Disattenzioni difensive in palle alte, ma il punto vale oro.

Un primo punto esterno conquistato e tutto meritato
Un primo punto esterno conquistato e tutto meritato

L’Ascoli conquista il suo primo punto esterno giocando anche bene e meritando alla fine di portare a casa almeno un punto. Nei primi 25 minuti la squadra di Mister Viali soffre tanto le giocate palla a terra degli scatenati grigiorossi trascinati dal sempre pericoloso bomber Coda. Poi dopo il gol del pareggio di Manzari i bianconeri sembrano scrollarsi di dosso i timori reverenziali verso un avversario sicuramente forte e se la giocano alla pari. Certamente la superiorità numerica dopo l’espulsione di Quagliata li aiuta nella rimonta, ma il piglio è sempre stato quello giusto. La carica arrivata dai cambi con Caligara, D’Uffizi e soprattutto Rodriguez alla fine è stata l’arma in più. Rimangono purtroppo le troppe disattenzioni difensive in particolare sulle palle alte, ma questo pareggio vale oro in vista della sfida contro la Ternana.