Bologna, 10 agosto 2018 - L’appuntamento è di quelli da segnare in agenda: 7 settembre, alle 20. Data e ora fissate, mentre la location sarà a sorpresa via Facebook. Di certo la Cena in Bianco di Admo (Associazione Donatori Midollo Osseo Emilia Romagna Onlus) si farà (Per informazioni e adesioni e mail: cenainbiancobologna@libero.it),

E all’onlus fervono i preparativi per la seconda edizione di questo appuntamento organizzato dalla sezione regionale dell’Admo, socio promotore dell’Associazione per Cena in Bianco Italia. Cena in bianco che ha il patrocinio del quartiere Santo Stefano – San Vitale.

Nata nel 2012 da una idea di Antonella Bentivoglio d’Afflitto, la cena, gratuita, è aperta a tutti ed è occasione di convivialità, condivisione e rispetto per il territorio. Per l’occasione, verrà creata una grande “sala da pranzo a cielo aperto” in bianco: dalla tavole imbandite all’abbigliamento. E i commensali diventeranno ambasciatori dei valori delle cinque E che caratterizzano l’evento: etica, estetica, ecologia, educazione ed eleganza.
Uniche regole per partecipare alla Cena in bianco: ognuno organizza la propria cena, portando da casa tavoli, sedie, vettovaglie e cibo; total white nell’abbigliamento e nell’allestimento della propria tavola; si apparecchia senza plastica, carta né lattine, il tutto rigorosamente in bianco; non si lasciano rifiuti né avanzi, tutto rimane così come lo si trova: pulito (Tutorial su www.cenainbiancounconventionaldinner.it)

Admo Emilia Romagna (www.admoemiliaromagna.it ) è impegnata quotidianamente nella lotta alla leucemia e alle altre malattie del sangue. Per questo diffonde sul territorio la corretta informazione riguardante la donazione e il trapianto delle cellule staminali emopoietiche e iscrive i potenziali donatori al Registro Italiano Donatori Midollo Osseo.