Cosmoprof 2019 Bologna, un'immagine delle scorse edizioni (FotoSchicchi)
Cosmoprof 2019 Bologna, un'immagine delle scorse edizioni (FotoSchicchi)

Bologna, 12 marzo 2019 – Dal 14 al 18 marzo va in scena il tradizionale appuntamento con il mondo del beauty, del trucco e parrucco, della bellezza a 360 gradi. Torna, a BolognaFiere, Cosmoprof, la manifestazione per l’industria cosmetica leader a livello nazionale. L’edizione 2019 unisce i capisaldi del beauty a prodotti moderni e sostenibili per l’ambiente.

LEGGI ANCHE Ecco la guida tra make up e trattamenti gratuiti

Cosmoprof 2019, i biglietti – Acquistando i tagliandi online si avrà diritto a uno sconto del 40% sull’ingresso (ingresso di un giorno 40 euro online, 65 euro alla cassa; ingresso due giorni 55 euro online, 80 euro alla cassa; ingresso tre giorni 75 euro online, 95 euro alla cassa; ingresso quattro/cinque giorni 100 euro online, 110 alla cassa).

Ingresso e orari - L’ingresso principale della manifestazione è in piazza della Costituzione 5. La fiera è visitabile tutti i giorni dalle 9.30 alle 18.30.

URBANCARE Shampoo a secco profumo ‘unicorno’

Gli espositori - Questi quattro giorni condurranno i visitatori, tra un padiglione e l’altro, in un viaggio nel tempo nel regno della bellezza. Ci saranno 3.033 espositori provenienti da più di settanta Paesi del mondo, 265.000 gli operatori professionali: il tutto per una crescita complessiva della manifestazione dell’8,2%. Grazie a una disposizione più consona nei vari padiglioni Cosmoprof Worldwide Bologna ha la possibilità di incrementare alcuni settori chiave, tra cui Cosmopack, il salone dedicato al contract manufacturing e al private label, ai macchinari di processo e di confezionamento, al packaging primario e secondario, agli applicatori e al comparto degli ingredienti e materie prime. Infatti, oltre ai padiglioni 20, 15, 15A e 18, per il 2019, Cosmopack occupa parte della hall 19, con una crescita complessiva del 9%.

Leggi anche Come cambia la viabilità in zona fiera

Cosmoprime - Ci sarà grande spazio anche per Cosmoprime, l’area dedicata alla cosmesi di alta gamma con una distribuzione selettiva, nel padiglione 14, eguagliando la superficie espositiva dello scorso anno. Nelle aree speciali sono in aumento i marchi rappresentati, in particolare cresce l’Extraordinary Gallery, con 71 aziende (+4% rispetto al 2018). Infine, crescono i padiglioni dedicati al canale professionale.

Estetica e Spa - Il settore Estetica e Spa registra una crescita del 21% per quanto riguarda lo spazio espositivo nei padiglioni 28, 29 e 30 (ristrutturati lo scorso anno), padiglioni che presentano soluzioni e tecnologie innovative. Il settore Hair, che vede, nell’edizione 2019, una presenza maggiore di aziende italiane, registra una crescita del 4,5% rispetto al 2018, con l’acquisizione del padiglione 37, oltre ai padiglioni 25, 31, 32 e 35. Sono, poi, in aumento le collettive nazionali, 26, che registrano un +3,5% rispetto alla scorsa edizione e rappresentano il meglio delle piccole e medie imprese di Austria, Belgio, California, Cile, Cina, Corea, Emirati Arabi, Francia, Germania, Giappone, Grecia, Indonesia, Irlanda, Israele, Lettonia, Pakistan, Polonia, Romania, Spagna, Stati Uniti, Sudafrica, Svezia, Svizzera, Taiwan, Turchia, UK.

Bigiotteria - Tra le novità di questa edizione largo alla bigiotteria. Ci sarà, infatti, l’area dedicata a Il Tarí, polo produttivo e fieristico (situato in provincia di Caserta) con oltre 400 aziende di gioielleria, oreficeria, coralli e chi più ne ha più ne metta. Al Cosmoprof, poi, ci sarà una lounge, nel mezzanino tra i padiglioni 21 e 22, con le aziende più rappresentative dell’oreficeria nazionale.