Bologna, 4 marzo 2018 – Nonostante il giorno feriale, sotto le Due Torri la 'Giornata internazionale della donna' non passerà certo in sordina e, mimose a parte, non si faranno certo attendere le occasioni di divertimento, al femminile e non.

Giovedì 8 marzo, infatti, Palazzo Belloni si tingerà di rosa e tutte le donne potranno visitare la sorprendente “The Wall Exhibition” al prezzo speciale di 8 euro, parte dei quali devoluti in beneficenza ad Ant, prima di completare la giornata con una cena al ristorante La Svolta – Cucina di Ragione.

Per proseguire sul filone artistico, poi, nello Spazio Tripla di via dell'Indipendenza farà capolino la personale dell'eclettico Edoardo Ciaralli, intitolata “Trittico de capricci del Ciaralli”, mentre il Bar Senza Nome ospiterà le creazioni della pittrice polacca Aneta Malinowska, sul tema della lotta alla violenza sulle donne, e Le Stanze faranno da sfondo alla rassegna fotografica “CaraDonna”.

Per una serata diversa, invece, chi vorrà rilassarsi potrà farlo, eccezionalmente in notturna, alle Terme di Riolo, mentre i patiti (e le patite) delle passeggiate seguiranno le guide dell'associazione Vitruvio in un nuovo “Trekbeer Riflessi di Luna”. I concerti da non perdere saranno, inoltre, quello dei Dunk, live al Locomotiv Club, e, al Bravo Caffè, quello di Davide Polazzi e della sua band, senza dimenticare l'esibizione dei Lovesick Duo al Binario 69, quella di Tobia Bondesan al Loft Kinodromo e quella, al Mikasa, di Lili Refrain.

Dopo l'arrivo dei Gajè Gipsy Swing al Macondo, infine, ci sarà l'imbarazzo della scelta anche per chi ama scatenarsi in pista, a cominciare dalla cena con spettacolo bollente offerta dal Giostrà, pronto per l'arrivo dei California Dream Men, e dal set, alla velostazione Dynamo, di Dj Baro e Dj Craim, senza contare un giovedì universitario del Millennium in versione “Festa della Donna”.