Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
il Resto del Carlino logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
9 feb 2019

Fico Bologna, il torrone re del fine settimana. Le foto

Prosegue anche domani, domenica 10 febbario, il primo Salone del Torrone che vede Cremona, la patria di questo dolce, ospite d’onore insieme a tanti produttori artigiani di eccellenza, provenienti da Piemonte, Lombardia, Abruzzo, Marche, Campania, Calabria, Sicilia.

I visitatori potranno apprezzare le differenze tra il torrone alle nocciole e quello alle mandorle o ai pistacchi, degustare torroncini, cupeta, croccanti e tante altre specialità tipiche e a volte sconosciute che rappresentano ciascun territorio, con i laboratori e le degustazioni dei TorronLab.

Ricco il programma per domenica, tra l'altro alle 15,30 (Aule Ponente e Levante) è in programma un TorronLab condotto da Irma Brizi e Giulia Capece. Il laboratorio con degustazione guidata da due chocolate tester sarà uno slalom di degustazioni incrociate delle diverse specialità.

9 feb 2019
A Fico Eataly World il primo "Salone del Torrone", il dolce friabile e morbido che racconta l'Italia con produttori artigianali d’eccellenza
A Fico Eataly World il primo "Salone del Torrone", il dolce friabile e morbido che racconta l'Italia con produttori artigianali d’eccellenza
A Fico Eataly World il primo "Salone del Torrone", il dolce friabile e morbido che racconta l'Italia con produttori artigianali d’eccellenza
A Fico Eataly World ospite d’onore la città di Cremona, con i produttori artigianali d’eccellenza in arrivo da Piemonte, Lombardia, Abruzzo, Marche, Campania, Calabria, Sicilia
A Fico Eataly World ospite d’onore la città di Cremona, con i produttori artigianali d’eccellenza in arrivo da Piemonte, Lombardia, Abruzzo, Marche, Campania, Calabria, Sicilia
La tradizione narra che il Torrone sia nato a Cremona nel 1441 in occasione del matrimonio tra Francesco Sforza e Bianca Maria Visconti: alla fine del fastoso banchetto sarebbe stato servito un dolce di mandorle, miele e bianco d’uovo, «foggiato a forma dell’alta torre della città, detta allora Torrione, da qui il nome che poi rimase al dolce».
La tradizione narra che il Torrone sia nato a Cremona nel 1441 in occasione del matrimonio tra Francesco Sforza e Bianca Maria Visconti: alla fine del fastoso banchetto sarebbe stato servito un dolce di mandorle, miele e bianco d’uovo, «foggiato a forma dell’alta torre della città, detta allora Torrione, da qui il nome che poi rimase al dolce».
La tradizione narra che il Torrone sia nato a Cremona nel 1441 in occasione del matrimonio tra Francesco Sforza e Bianca Maria Visconti: alla fine del fastoso banchetto sarebbe stato servito un dolce di mandorle, miele e bianco d’uovo, «foggiato a forma dell’alta torre della città, detta allora Torrione, da qui il nome che poi rimase al dolce».
Una due giorni “croccante” di laboratori, incontri e degustazioni di questa specialità irresistibile tutto l'anno
Una due giorni “croccante” di laboratori, incontri e degustazioni di questa specialità irresistibile tutto l'anno
Una due giorni “croccante” di laboratori, incontri e degustazioni di questa specialità irresistibile tutto l'anno
Tutti i visitatori possono apprezzare le differenze sensoriali tra il torrone alle nocciole e quello alle mandorle o ai pistacchi, degustare torroncini, cupeta, croccanti e tante altre golosità
Tutti i visitatori possono apprezzare le differenze sensoriali tra il torrone alle nocciole e quello alle mandorle o ai pistacchi, degustare torroncini, cupeta, croccanti e tante altre golosità
Da Cremona le storiche aziende che da metà Ottocento e inizi del Novecento ne hanno fatto la capitale industriale e artigianale del torrone
Da Cremona le storiche aziende che da metà Ottocento e inizi del Novecento ne hanno fatto la capitale industriale e artigianale del torrone
Da Bagnara Calabra (Rc), l’unica specialità che dal 2014 può fregiarsi della Igp, la Indicazione Geografica Protetta, grazie alla cottura a fuoco vivo con alte temperature, per conferire il cosiddetto aspetto a “manto di monaco”
Da Bagnara Calabra (Rc), l’unica specialità che dal 2014 può fregiarsi della Igp, la Indicazione Geografica Protetta, grazie alla cottura a fuoco vivo con alte temperature, per conferire il cosiddetto aspetto a “manto di monaco”
Da Bagnara Calabra (Rc), l’unica specialità che dal 2014 può fregiarsi della Igp, la Indicazione Geografica Protetta, grazie alla cottura a fuoco vivo con alte temperature, per conferire il cosiddetto aspetto a “manto di monaco”
Il primo "Salone del Torrone" con le specialità morbide o friabil di Sperlari, Rivoltini, Vergani, Fieschi
Il primo "Salone del Torrone" con le specialità morbide o friabil di Sperlari, Rivoltini, Vergani, Fieschi
Il primo "Salone del Torrone" con le specialità morbide o friabil di Sperlari, Rivoltini, Vergani, Fieschi
Da Cremona arriveranno a FICO le storiche aziende che da metà Ottocento e inizi del Novecento ne hanno fatto la capitale industriale e artigianale del torrone
Da Cremona arriveranno a FICO le storiche aziende che da metà Ottocento e inizi del Novecento ne hanno fatto la capitale industriale e artigianale del torrone
Degustazioni gratuite dei  prodotti nei TorronLab, nelle Aule Levante e Ponente, accessibili dalla Piazza del Futuro di FICO, nell’area dei dolci
Degustazioni gratuite dei  prodotti nei TorronLab, nelle Aule Levante e Ponente, accessibili dalla Piazza del Futuro di FICO, nell’area dei dolci
Degustazioni gratuite dei prodotti nei TorronLab, nelle Aule Levante e Ponente, accessibili dalla Piazza del Futuro di FICO, nell’area dei dolci
I Confetti William Di Carlo di Sulmona
I Confetti William Di Carlo di Sulmona
I Confetti William Di Carlo di Sulmona
I produttori di nocciole Terre Bianche di Castagnole delle Lanze (At)
I produttori di nocciole Terre Bianche di Castagnole delle Lanze (At)
I produttori di nocciole Terre Bianche di Castagnole delle Lanze (At)
Da Cremona arriveranno a FICO le storiche aziende che da metà Ottocento e inizi del Novecento ne hanno fatto la capitale industriale e artigianale del torrone
Da Cremona arriveranno a FICO le storiche aziende che da metà Ottocento e inizi del Novecento ne hanno fatto la capitale industriale e artigianale del torrone
Una due giorni “croccante” di laboratori, incontri e degustazioni di questa specialità irresistibile tutto l'anno
Una due giorni “croccante” di laboratori, incontri e degustazioni di questa specialità irresistibile tutto l'anno
Una due giorni “croccante” di laboratori, incontri e degustazioni di questa specialità irresistibile tutto l'anno
L’abruzzese Pasticceria Lullo, famosa per le “sise della monache”, presenterà le sue tipiche barrette
L’abruzzese Pasticceria Lullo, famosa per le “sise della monache”, presenterà le sue tipiche barrette
L’abruzzese Pasticceria Lullo, famosa per le “sise della monache”, presenterà le sue tipiche barrette