Bologna, 26 maggio 2018 - Considerato uno degli orgogli italiani, animato da uomini e donne valorosi e coraggiosi, capace di raccogliere apprezzamenti trasversali, il corpo militare dei Carabinieri è il protagonista di “Nei secoli fedele”, spettacolo in cartellone al Teatro Dehon di Bologna. Previste da ieri a domenica, alle 21 nei feriali e alle 16 nel giorno di festa, le tre repliche daranno l’opportunità alla platea bolognese di scoprire ulteriormente il valore di questo patrimonio nazionale.

Già molte volte al centro di opere che ne hanno celebrato le gesta, dalla lirica al cinema, passando per la televisione, la letteratura e la pittura, l’Arma e i suoi valori di giustizia e armonia sociale saranno protagonisti della pièce diretta da Piero Ferrarini. Due atti in cui passato e presente dialogheranno, con il primo che guarderà al periodo risorgimentale e ai suoi eroi e con il secondo che entrerà nel vivo delle missioni italiane all’estero e della difesa delle bellezze artistiche del territorio.

Un appuntamento che segna la chiusura della stagione teatrale del Dehon, e che si inserisce nel più ambizioso progetto Historiae, con cui il regista e drammaturgo porterà sul palcoscenico, nell’arco di tre stagioni, la storia d’Italia vista attraverso punti di vista differenti.