La cargo-bike pronta a partire con un carico di giochi e sapere
La cargo-bike pronta a partire con un carico di giochi e sapere

Bologna, 22 marzo 2018 - Permettere ai bambini di giocare anche nei parchi meno allestiti per loro e aprire le piazze alle botteghe per dare luce all’artigianato in modo diverso sono i due obiettivi cardine del progetto Leila CiapLab promosso da Leila Bologna -la biblioteca degli oggetti grazie al patto di collaborazione con il Quartiere Santo Stefano.

"Vogliamo estendere al quartiere quello che fa Leila già in alcune sue sedi cittadine - spiega la presidente di quartiere Santo Stefano Rosa Maria Amorevole - ossia creare spazi di relazione e risparmio economico". Leila infatti è presente a Bologna dall’aprile del 2016 e da allora si occupa di promuovere la cultura della condivisione. Da sabato però si impegnerà anche in questo nuovo progetto in cui porteranno in giro mediante una cargo bike due allestimenti distinti realizzati dal Laboratorio Staveco. La prima versione è la scatola dei Giochi di Pippo, in memoria di un bambino di nome Filippo coinvolto in un incidente stradale la cui madre ha donato i giocattoli a Leila. Il secondo allestimento è definito CiapLab e consiste in una vera e propria officina portatile in cui i bambini potranno sperimentali laboratori artigianali.

Il tutto è stato possibile grazie anche a diversi partner come BolognaVivibile, Laboratorio Staveco, MammaBo, MOM Approved, Ping e Dynamo. La cargo bike verrà inaugurata in versione i Giochi di Pippo sabato 24 marzo ai Giardini San Leonardo, in via Belmeloro. "Come Quartiere lavoriamo nell’ottica di creare una rete e quindi abbiamo puntato molto sulla pubblicità per promuovere il progetto, tutti i condomìni della zona sono stati avvisati - sottolinea la presidente di quartiere Amorevole - nella zona ci sono solo 10 bambini circa, ma possono essere una grande risorsa". Il secondo appuntamento è invece previsto per il 31 marzo sempre alle 15 alla Lunetta Gamberini con l'allestimento per i laboratori.